Calendario dell’Avvento fai da te

Finalmente arriva dicembre e il calendario dell’Avvento diventa il protagonista assoluto del tanto atteso conto alla rovescia verso il Natale.
Per i bambini più piccoli il calendario dell’Avvento è un modo per capire quanto manca al Natale, senza doverlo chiedere continuamente e rimanere delusi dallo scorrere lento del tempo rispetto ai desideri, per i bambini più grandi è sempre un grande incentivo ad alzarsi la mattina per andare a scuola e per tutti è un piccolo e goloso divertimento.
Quest’anno ho avuto un’idea.
Volevo creare coi bambini un calendario colorato, divertente, economico e realizzabile in massimo un’ora.
Così ho pensato a un calendario dell’Avvento coi bicchieri di plastica.

Materiale:

24 bicchieri di plastica colorati (o bianchi)

Carta crespa colorata

Elastici

Pennarello indelebile

Forbici

penna o pennarello

una ciotola o un tazza, con circonferenza più ampia di quella del bicchiere di plastica

Procedimento:

Disegnare, con una penna o un pennarello, 24 cerchi sui fogli di carta crespa, utilizzando una ciotola, o una tazza, rovesciata per delinearne il contorno.
Tagliarle il cerchio leggermente all’interno del bordo disegnato, in modo da eliminarne il contorno scritto.
Inserire nel bicchiere la sorpresina del giorno.
Nel nostro caso abbiamo fatto un bicchiere unico per i quattro figli che volevano il calendario dell’Avvento, per cui abbiamo messo 4 cioccolatini/caramelle, a loro scelta, in ogni bicchiere di plastica.
Coprire il bicchiere con uno dei cerchio di carta crespa e chiuderlo con un elastico.
Scrivere il numero del giorno sul bicchiere con un pennarello indelebile.
Ripetere l’operazione, con numero crescente, per i 24 bicchieri.
Sistemare i bicchieri dove si desidera e con la forma più gradita: una spirale con i numeri che dall’esterno procedono verso l’interno, un albero di Natale in orizzontale su un piano o, se ci riuscite, anche un albero di Natale mettendo i bicchieri uno sull’altro.
Noi ci abbiamo provato.
E ci siamo divertiti!

🙂

Pubblicato in VIDEO BLOG e taggato , .

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *