Chi me lo ha fatto fare

Tanto stavolta faccio in fretta: costumi, teli da mare, qualche maglietta, un vestitino o pantaloncini per la sera. Che ci vuole, mica serve altro per andare in vacanza. Saremo al mare, vivremo in spiaggia!
Perciò mi approccio sempre fiduciosa alle valigie per le vacanze.
Finché comincio a prepararle. E lo scenario cambia.
Vorrai mica lavare continuamente -mi dico- sei in vacanza anche tu!
Un po’ di calze e mutande in più prenderanno poco spazio in valigia e mi permetteranno di fare meno bucati.
Ok, cinque paia di mutande e quattro paia di calze. A testa.
Ovvero quaranta paia di mutande e trentadue paia di calze.
Mmmm…tantine. Fa niente, se ne trovo a sufficienza in casa, le prendo.
Proseguiamo. Al mare fa caldo, però una felpa per la sera forse è meglio prenderla. Anzi serve assolutamente, quest’anno abbiamo una traversata da fare e in nave l’aria condizionata può essere letale. Ed ecco otto felpe a riempire uno zaino.
In traghetto poi dormiremo, ovviamente togliendoci solo i pantaloni, non mi porto certo i pigiami. Ah, già, i pigiami per la vacanza non li ho ancora presi…va bene, li prendo dopo e pazienza se dovessi dimenticarli, possiamo sempre dormire in t-shirt.
Ora ho cose più importanti da preparare: i farmaci quotidiani come l’eutirox per me (la nascita di Elena mi ha travolta fino alla tiroide), il kit salvavita per le allergie di Stella e la tachipirina per i mal di testa e le febbri che generalmente preferiscono presentarsi a farmacie chiuse.
La crema solare, che se la comprassi al mare sarebbe come proteggere la pelle con un velo d’oro, otto spazzolini da denti e il dentifricio, qualche pinza ed elastici per i capelli delle ragazze.
Poi, procedendo dalla testa ai piedi, arrivo alle scarpe.
Ragazzi e, soprattutto, papà, mi raccomando, oltre alle scarpe che avrete ai piedi sono consentite solo le ciabatte per il mare e un paio di sandali. E chi non volesse i sandali, meglio ancora! Quanto fa? Ventiquattro paia di scarpe…Che sarà mai…sigh!
E poi? Mumble Mumble…Il biberon di Elena. Che vacanza sarebbe senza la coccola del latte da ciucciare…Suvvia, prendiamo già il minimo per lei, ormai niente più lettini o passeggini, un biberon ci sta.
Eh già, e il mio biberon? Non scherziamo, qua si parla dei fondamentali per la giornata, anche in ferie, la caffettiera!
Ok, presa.
Mammaaaa, hai preso maschere e occhialini per le esplorazioni subacquee?
Certo è anche la videocamera per le riprese in acqua.
A proposito di riprese, non può mancare la mia videocamera, il pc e tutto lo scibile tecnologico per ognuno. Quattro caricabatterie e tre batterie esterne dovrebbero bastare per sei cellulari e un tablet. O meglio per due tablet, perché uno sarà una sorpresa.
Ci saranno due compleanni in questi quindici giorni al mare: quello di papà e quello di Elena. Mannaggia…e chi ha tempo di andare a comprarle qualcosa. Tutto il tempo per le commissioni è stato utilizzato per la ricerca del tablet per papà e per correre ai ripari dopo la scoperta di costumi troppo piccoli o con l’estatico flappo.
Per fortuna qualche regalino in casa per i piccoli si trova sempre, come pure una figlia addetta ai pacchetti e a nascondere il tutto tra i vestiti, gli asciugamani e le…lenzuola! Urca, è vero, dobbiamo portarci anche le lenzuola per sei letti (io e i piccoli dormiamo insieme). Urge un’altra valigia. Una grande.
Speriamo che ci stia tutto in macchina. Santa bagagliera, ché l’auto sarà anche grande, ma la riempiamo già solo con otto passeggeri.
Restano da fare i panini per il viaggio, il momento tanto atteso da Elena.
Bene. È  tutto pronto sia per la vacanza che per il viaggio, non mancano nemmeno gli assorbenti, perché lo so, la mia irregolarità, quando si tratta di traghetto e mare, non sbaglia un colpo. Che sia di 28 o 108 giorni, il ciclo ricomincia al mare. Inesorabile….e possibilmente in nave. E così è stato.
Evviva, anche stavolta si parte!
La tentazione di restare a casa è stata nuovamente scongiurata. Il “Chi me lo ha fatto fare”, che ha ronzato tutto il tempo nella mia testa, è stato archiviato. Fino al prossimo viaggio.
Posted in VIAGGI, VIDEO BLOG and tagged , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *