English lesson by Nick #3

“La silent e è una lettera molto speciale.
La puoi chiamare anche magic e o super e.”

Le particolarità della silent e spiegate da Nicola assumono davvero un aspetto magico, super!

Mentre Nicola parla e racconta le caratteristiche della lingua inglese è impossibile non comprendere il fascino che ha per lui questa lingua ed il suo entusiasmo è contagioso.

Sarà che quando si tratta dei figli ho la lacrima facile, ma io mi commuovo a sentirlo parlare.

Nicola è un bambino con una grandissima sensibilità, acuta e silenziosa.
È un bambino tendenzialmente timido, che sta molto sulle sue, a meno che non debba difendere la sua sorellina Elena. Allora diventa un leone, ti parla chiaro, senza fronzoli:

“Mamma, a Elena è caduto il tablet e si è fatta una piccolissima riga [chiamasi crepa, sigh!] sullo schermo. Tu però non farla piangere. Che già una volta l’hai fatta piangere quando mi stava facendo fare tardi al pedibus. Io me lo ricordo eh.”

Conoscendo le reazioni di Elena di fronte al dispiacere, evito di dirle qualunque cosa, limitandomi a farmi mostrare il danno, minimizzarlo e ricordando solo le precauzioni necessarie nell’uso del tablet, vista la delicatezza dell’oggetto.

Nicola alza silenziosamente lo sguardo verso di me. Un sorriso complice e grato appare sul suo viso, mal celando il suo essere impegnato in altro, ovvero nell’ascolto di un video in inglese, tanto per cambiare!

Chiusa questa digressione da mamma che parte per la tangenziale parlando dei figli, Nicola perde la sua timidezza solo quando parla delle sue passioni e in particolare del suo amato inglese.

Allora stupisce tutti!
Le emozioni di Nicola sono intime e per pochi, ma non quando si tratta delle delle emozioni che gli dà l’inglese, Nicola dimentica la timidezza e parla a tutti con entusiasmo della magia della silent e, la e silenziosa.

“Grazie alla silent e, alcune parole le puoi trasformare in altre.”

Di racconti sulla silent e ne esistono in rete, c’è anche una canzoncina apposita per i bambini inglesi, ma provate a cercare una spiegazione in italiano della peculiarità di questa lettera muta. Io non ne ho trovate. Ci voleva un piccolo pioniere entusiasta come Nicola.

#mammafieraefelice

 

Condividi con:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Posted in CiurmaMom and tagged , , .

3 Comments

  1. Ciao Barbara sono Rita ho visto il vdieo di Nicola ti devo dire che l’ho tovato Wonderful. Un saluto particolare ad Elena e gli puoi dare un bacino da parte mia ? Ciaooooooooooooo

  2. Magic Nicola, altro che magic e!!! E auguroni grandissimi X la festa della mamma, o meglio, Happy mother’s Day!

    • Ciao Antonella, scusa il ritardo (ho di nuovo Elena con 39.5 di febbre). Mi ha comunque fatto un bel disegno per la festa della mamma, Riccardo mi ha scritto una bellissima lettera, Stella ha scritto un dolcissimo post su Facebook e Valeria mi ha fatto una torta spettacolare! Massimo, l’orsetto, mi ha fatto gli auguri appena alzata e Nicola mi ha dato tanti baci e abbracci. ❤️
      Happy Mother’s Day to you too! :)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *