Facciamo quattro chiacchiere di Carnevale

Per Carnevale, volevo fare le chiacchiere (come le chiamava mia nonna) o bugie (come le chiamano qui in Piemonte) o frappe o crostoli o cenci o cioffe.

Chiacchiere senza uova, affinché le possa mangiare anche Stella, che non ha mai potuto assaggiare questi dolci, che spopolano a Carnevale.

Quale migliore occasione per farle in un pomeriggio di chiacchiere?!

Tra nuvole di parole e farina, Stella, Elena ed io, col fondamentale aiuto del cameraman Max, ci mettiamo al lavoro.
Chiacchieriamo e impastiamo. Friggiamo e chiacchieriamo.

Sul blog di GialloZafferano ho trovato una ricetta tradizionale e povera per fare le chiacchiere, che unisce una particolare velocità di realizzazione, alla mancanza delle uova e la necessità di tre soli ingredienti: farina, panna e zucchero.

CHIACCHIERE SENZA UOVA E BURRO (CON PANNA)

INGREDIENTI:

  • Farina 270 g
  • Panna fresca 200 ml
  • Zucchero semolato, un cucchiaio
  • Olio di semi (per friggere)
  • zucchero a velo (per decorare)

PROCEDIMENTO:

Mescolare la panna con la farina lentamente. Due modalità possibili: mettendo la panna fresca in una ciotola e aggiungendo un po’ per volta la farina o facendo un monte di farina con un buco al centro in cui mettere la panna fresca e inglobare la farina mano mano.

Aggiungere il cucchiaio di zucchero e proseguire impastando a mano.

Formare una palla con l’impasto ottenuto e lasciar riposare per circa 20 minuti.

Stendere l’impasto molto sottile col mattarello o con la macchina per la pasta (tipo Imperia). Con una rotella, tagliare dei rettangoli e fare due incisioni verticali o orizzontali all’interno.

Friggere in abbondante olio bollente, girando le chiacchiere quando si formano le bolle e si dorano.

Posare le chiacchiere su un foglio di carta scottex per togliere l’eccesso d’olio e decorare con abbondante zucchero a velo.

Risultato da non credere: sono le chiacchiere o bugie (come preferiscono chiamarle i miei figli) più buone e friabili che abbia mai mangiato!

Stella è felice!

Cosa si era persa!

Stella Elena bugie

Condividi con:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Posted in CiurmaMom, Cucina economica e con avanzi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *