Facciamogli la festa!

Quanti anni abbiamo trascorso insieme, quanti sentimenti ci hanno legati, quante ingenuità all’inizio e quanta consapevolezza dopo, quante vicende abbiamo attraversato, quante gioie abbiamo condiviso, quante fatiche ci hanno minacciati ma in quante siamo stati complici.
Marito da 23 anni e padre da 18, sei cresciuto anche tu. Dicono che non si possa cambiare, ma io vedevo in te anche dei potenziali nascosti. Ce l’hai messa tutta e quei potenziali, di cui sei fiero tu stesso, sono emersi. Restano i nostri difetti con cui non possiamo fare granché, ma li conosciamo e li affrontiamo. Sarebbe bello dire che li accettiamo, ma questo doppio significato di “accettare”, nel senso di accogliere ma anche di tagliare con l’accetta mi inquieta e in fondo la tolleranza e la pazienza sono atteggiamenti meno limitanti dell’accettazione.
A volte troviamo un equilibrio, altre volte cambiamo stanza per un attimo, ma i nostri obiettivi più grandi sono sempre stati comuni e condivisi. La stanchezza, lo stress e l’abitudine talvolta ci provocano, ma noi sappiamo a cosa aggrapparci. Le passioni comuni, le vacanze, gli amici che ci vogliono bene, sono tutti dalla nostra parte.
Per non parlare dei figli, il nostro collante più grande, anche se a volte sono parte della provocazione, tifano per noi. Se non ci fossero loro saremmo sicuramente diversi, impossibile sapere come sarebbe andata la nostra vita, ma grazie a loro ho capito profondamente il significato di: essere la parte migliore di me, di noi. Loro ci hanno insegnato tante cose, ci hanno resi i genitori che siamo…hanno fatto un discreto lavoro.
Auguri papà Mariano
Pubblicato in VIDEO BLOG e taggato , .

2 Commenti

  1. Sicuramente il ruolo di padre, più che in altri momenti storici abbisogna di una rivisitazione in chiave contemporanea. I padri italiani stessi devono uscire dagli stereotipi del passato e avere piena coscenza che senza di loro, in qualsiasi modo essi siano, la famiglia è incompleta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *