Farinata di ceci in compagnia

Da quando Valeria e Riccardo vivono a Torino, il weekend e il loro ritorno a casa è diventato ancora più prezioso per me.

Ogni occasione è buona per stare insieme, ma siccome le cose da fare sono sempre tante, quando riusciamo a unire l’utile al dilettevole è fantastico.

Cucinare insieme ci permette di lasciarci andare, rilassarci, creare, raccontarci, condividere pensieri e infine mangiare! 

Oggi a casa nostra c’è anche Alice, la ragazza di Riccardo, e Ricky mi ha chiesto di preparare insieme la farinata di ceci.

Non la faccio da tanto tempo e non ho ripassato la ricetta prima di proporla in video.

Io dico sempre che faccio a caso, Ricky mi corregge dicendo che improvvisiamo…che è un modo più elegante di dire che facciamo a caso!

Le proporzioni dei pochissimi ingredienti per fare la farinata di ceci li leggiamo sulla confezione, i tempi di cottura li guardiamo ad occhio.

Alla fine c’è voluto più tempo del previsto per la cottura, ma alzando la temperatura del forno avremmo ovviato al problema.

La mia FARINATA DI CECI è meno unta di quella originale, ma vi assicuro che il gusto non ne risente.

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina di ceci
  • 700 g di acqua
  • olio extra vergine di oliva (circa 8 cucchiai)
  • sale fino
  • pepe

PROCEDIMENTO:

Mettere la farina di ceci in una terrina grande e stemperarla con l’acqua da versare a poco a poco.

Nel nostro caso l’acqua l’ha versata la piccola Elena, quindi non proprio gradualmente!

Mescolare con una frusta a mano per evitare la formazione di grumi.

Aggiungere sale a piacere e lasciar riposare per almeno 4 ore.

farinata di ceci da schiumare

Dopo aver lasciato il tutto a riposare, schiumare (togliere eventuale schiuma dalla superficie)
e regolare di sale e pepe.

Cospargere una teglia da forno antiaderente, o rivestita da carta da forno, con abbondante olio extravergine (noi ne mettiamo circa 8 cucchiai, equivalenti a circa 80 g).

Versare l’impasto nella teglia e mescolare in modo che l’olio venga emulsionato.
Lo spessore dell’impasto deve essere di circa mezzo centimetro.

Infornare a 220° mettendo la teglia per i primi 10 minuti nella parte bassa del forno e per altri 30 in mezzo.

Noi abbiamo fatto la dose doppia di farinata, in due teglie, che abbiamo messo a due altezze diverse del forno. Per evitare di bruciare la farinata che stava di sopra, abbiamo messo il forno a 180° lasciando le due farinate per un’ora abbondante, invertendo le due teglie a metà cottura.

Col senno di poi avrei alzato un po’ la temperatura del forno e non si sarebbero comunque bruciate.

La farinata a noi piace tanto e ci ricorda le vacanze in Liguria.
Inoltre ci siamo resi conto che il sapore della farina di ceci, ricorda quello dell’omelette il che ci permette di far sperimentare questo gusto unico a Stella, allergica alle uova.

 

photo_2018-01-29_16-34-31

Condividi con:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Posted in CiurmaMom and tagged .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *