Frasi del giorno aprile 2016

1460185923491Riccardo- “Sai che mi sono fidanzato con Alice il giorno del tuo compleanno?”
Nicola – “Non dirmi che era nel 2008 che mi esplode la testa!”
(30-4-2016)

“La nonna per cucinare usava la margherina.” (Elena, 29-4-2016)

“A scuola abbiamo fatto le prove di evacuazione per il terremoto. Però non c’era il terremoto eh, tranquilla. Era una scossa finta!” (Nicola, 28-4-2016)

DSC_0027“Devo dirti una cosa brutta: qualcuno ha fatto male a Nicolò. Il sangue esiste davvero!” (Elena, 27-4-2016)

“So che la tua mamma è morta, mamma. Quindi sei mezza orfana. Mi dispiace.” (Nicola, 26-4-2016)

“A prendere la giacca così è caduto tutto. Dovevi farlo più calmamente!” (Nicola, 25-4-2016)

 

Valeria – “Ma quanto sei bella tu?”
Elena – “Cinquanta!”
(24-4-2016)

Stella_MammaNicola – “Lo sai qual è il modo più intelligente di dire stretto?”
Mamma – “No, qual è?”
Nicola – “Claustrofobia!”

“Ballare è facile: basta seguire i passi di Valeria.” (Elena, 22-4-2016)

“Elena, per favore, quando andrai alla scuola elementare, scegli la mia, la Fiorana, che è la migliore!” (Nicola, 21-4-2016)

piccoli chef“Mamma, ma dopo l’ultimo anno di asilo, si ricomincia da capo?” (Elena, 20-4-2016)

“Vorrei che ci fossero 25 gradi. Se la temperatura si alza di un grado, siamo a cavalluccio!” (Nicola, 19-4-2016)

“Mamma guarda, sta passando un altobus!” (Elena, 18-4-2016)

“Dopo l’inglese e lo spagnolo, voglio imparare il russiano.” (Nicola, 17-4-2016)

“Quando il pc è spento, ma è lo stesso acceso, per usarlo basta muovere il mouse.” (Elena, 16-04-2016)

DSC_0057“Ma la febbre, va prima dal cervello e passa dalla pancia?” (Elena, 15-05-2016)

Elena – “Invitiamo a casa la mia amica di cuola?”
Mamma – “Volentieri! E chi è…come si chiama?”
Elena – “Boh!”

“Lo zero è antipatico, perché se moltiplichi per zero qualunque numero, lo teletrasporta via!” (Nicola, 13,04-2016)

“Vi siete menticati di mettermi l’acqua.” (Elena, 12-4-2016)

DSC_0004“Il parmigiano non si mangia, si mette!” (Elena, 11-4-2016)

“Mi domando una cosa: ma corrono gli egizi?? Ci hanno detto come camminano, ma non come corrono!” (Nicola, 10-4-2016)

“Mamma, le tue parlate mi hanno fatto finire di piangere.” (Elena, 9-4-2016)

DSC_0120_1Nicola – “Quanto vi amate tu e Alice in percento?”
Riccardo – “Cento.”
Nicola – “Mamma mia! Ma potete stare soli?”
Riccardo – “Sì, Nico, un po’ si.”
Nicola – Ah, ho scelto Vali!”

“Viene a prendermi Ricky a scuola e torniamo a piedi? Quindi facciamo il pedibus al contrario! Mi piace questa cosa.” (Nicola, 7-4-2016)

DSC_0082“Quando ero nella tua pancia, calcettavo perché volevo uscire.” (Elena, 6-4-2016)

“Vali ha una cotta per me. Mi ha chiesto di sposarla e io ho accettato.” (Nicola, 5-4-2016)

“Meno male che oggi quando pioveva non c’era il vento, se no, quando non riuscevo più a tenere l’ombrello, volavo via!” (Elena, 4-4-2016)

“Scolare la pasta mentalmente. No, cioè…come hai detto mamma? Ripetimelo in un orecchio.
Ah, sì: scolare la pasta molto al dente.”
(Nicola, 3-4-2016)

Ah, “Mamma, ma tu hai i baffi? Ahahah, scherzo! Ti ho colpita e affondata!” (Elena, 2-4-2016)

“Oggi a scuola è andata bene. Non mi hanno attaccato nessun pesce sulla schiena.” (Nicola, 1-4-2016)