FRASI DEL GIORNO – OTTOBRE 2016

halloween-2016“Togli quelle caramelle di Halloween dal tavolo. Se no devo chiudere gli occhi e non guardo quello che guardo!” (Elena, 31-10-2016)

“Il tempo brutto mi piace…mi sembra che la scuola duri meno.” (Nicola, 30-10-2016)

“Tutte le persone possono cambiare idea. C’hanno due chances, almeno.” (Nicola, 29-10-2016)

Elena – “Oggi a scuola è andata bene, pensavo che andava male.”
Mamma- “E perché pensavi che sarebbe andata male?”
Elena – “Perché non sapevo come sarebbe andata!”

“Dormire senza dormire a scuola, non mi è piaciuto.” (Elena, 27-10-2016)

20161029_170847“Vedo i miei denti dalla riflessione sul cellulare!” (Nicola, 26-10-2016)

“C’è la nevvia oggi! Non si vede niente!” (Elena,25-10-2016)

“Non è che papà dorme fuori…dorme dentro, ma da un’altra parte.” (Nicola, 24-10-2016)

Appiatto il pane col mattarello!” (Elena, 23-10-2016)

“Nei miei organi c’è un signore chiamato umore e quando apri la porta ce n’è uno.” (Nicola, 22-10-2016)

photo_2016-10-20_17-55-23“Questo è un film d’azione. Tipo i Teletubbies.” (Elena, 21-10-2016)

Elena – “Se sono da sola in cucina ho paura.”
Mamma – “E di cosa?”
Elena – “Di essere da sola!”

“Vuoi che ti dica una cosa che ti entra nel cuore?” (Elena, 19-10-2016)

“Se potessimo accelerare il tempo, i minuti diventerebbero secondi.” (Nicola, 18-10-2016)

“Ho menticato il giallo!” (Elena, 17-10-2016)

“Invece di scrivere lettere d’amore, io faccio cuori.” (Elena, 16-10-2016)

20161013_175036“Dai mamma, fammi vedere come sei brava a fare un cupcake!” (Elena, 15-10-2016)

“Ma Gesù era un uomo primitivo?” (Nicola, 14-10-2016)

“Oggi a scuola a pranzo ho mangiato solo pane. Come Gesù.” (Nicola, 13-10-2016)

“Ma che cavolo è questa cosa che mi esce dalla bocca quando parlo?” (Elena e la magia del fiato che condensa al freddo)

Mamma – “Elena, sei sicura di non aver freddo con le maniche corte?”
Elena – “Sì sì, sono sicura al 100 X 2!” (11-10-2016)

nicola_legge_a_elena_10_2016Mamma – “Max, hai visto che buio stamattina?”
Massimo – “No. Non sono riuscito a vedere, era troppo buio.”

“Mamma, ho il singhiozzo: domani non potrò andare a scuola!” (Elena, 9-10-2016)

“Tu, Vali, accarezzami i piedi. E tu, Massi, accarezzami la testa.” (Elena, 8-10-2016)

Mamma – “Quando eri a scuola, sei mancato tanto a Elena.”
Nicola – “La capisco sai? Come a me manca tanto Valeria.”

“Non sono stata a casa perché sono malata, ma perché avevo tante cose da fare!” (Elena, 6-10-2016)

photo_2016-09-14_12-50-06

“La maestra in classe dice che non siamo una ciurma, ma non sa che io faccio parte davvero di una Ciurma!” (Nicola, 5-10-2016)

“Io non volevo nascere per ultima!” (Elena, 4-10-2106)

Io sembro innocuo, ma dentro di me c’è una rabbia scura.” (Nicola, 3-10-2016)

“Cerca di ascoltare il tuo cuore, mamma.” (Elena, 2-10-2016)

“Mamma, vero che quando sono ammalata sono povera?” (Elena, 1-10-2016)