FRASI DEL GIORNO – OTTOBRE 2017

DSC02987Nicola – “I neonati sono fatti dell’ 82% di acqua.”
Elena – “Certo, perché quando sono nati, escono bagnati!”

“Io voglio dire quelle cose che voglio, quindi posso dire altre cose, perché tu sei troppo bravo, Nico, non vale!” (Elena, 26-10-2017)

“Io non vado in bagno a scuola, perché non voglio perdermi niente. Voglio essere super brava!” (Elena, 24-10-2017)

crema nutella e mascarpone “Mi piace la coscia di pollo, basta che sia poco e senza pelliccia!” (Elena, 22-10-2017)

Valeria – “Quello che dice Elena è legge!”
Elena – “Sì, leggo il mio cervello!”

“Devo cerca la mia tristezza sotto le coperte, devo ricordarmi di prenderla quando mi alzo, nel caso mi serva se ho bisogno di piangere. La felicità invece ce l’ho sempre di me.” (Elena, 21-10-2017)

pedibus“Quello che tu fai resta nella vita di quello che hai fatto, quindi devi farlo.” (Elena, 20-10-2017)

Massimo – “Questo weekend Ricky va da Alice?”
Mamma – “Si, Max.”
Massimo – “Ah bene, mentre mi rispondevi ho sentito un’eco sotto che diceva: computer libero…computer libero…”

compiti“Sebastian è nato in un’altra lingua.” (Elena, 17-10-2017)

Mamma – “Ti piace questa colazione nuova?”
Elena – “Si, mi piace.”
Mamma – “Sicura? Ne hai mangiato solo un morsino minuscolo.”
Elena – “Sì, fa un po’ schifo, ma è buona.”

“Vorrei essere dentro al frigo del supermercato per essere comprata!” (Elena, 15-10-2017)

photo_2017-10-08_Max e Stella“A scuola ho mangiato la mela con la buccia. Faceva un po’ schifo, ma è buona!” (Elena, 14-10-2017)

“Non volevo la pasta a scuola. Ho cercato di non mangiarla, ma l’ho mangiata tutta!” (Elena, 12-10-2017)

“Vuoi un po’ di copertina anche tu? Condiviamola insieme!” (Elena, 11-10-2017)

photo_2017-10-04_11-10-32“Mamma, lo sai che sono bravissima ad ascoltare?” (Elena, 9-10-2017)

“So resistere al sonno, come so resistere alla pipì!” (Elena, 8-10-2017)

“I maschi mi usano per l’inglese, le femmine no. Loro pensano da sole ed io le rispetto per questo.” (Nicola, 6-10-2017)

“Quando mi arrabbio tanto o sono emozionata, io piango.” (Elena, 5-10-2017)

“È difficile essere un ragazzo inglese in Italia. Mi chiedono sempre come si dice questo o quello.” (Nicola, 4-10-2017)

“No, non mi infastideva così tanto.” (Elena, 3-10-2017)

“Non so se ero triste o arrabbiato: a volte mi mischio tra due emozioni.” (Nicola, 2-10-2017)

“Ormai sono grande, perché faccio i compiti!” (Elena, 1-10-2017)