FRASI DEL GIORNO – SETTEMBRE 2014/GIUGNO 2015

“A me mi rende felice quando penso.” (Elena, 30-06-2015)

Elena – “Ho un’idea, facciamo le frittelle di fragole?” 
Mamma – “Wow, e cosa sono?”
Elena – “Non lo sai? Una torta!”

“Mille cavoletti: sono quattro crackers!” (Elena, 28-06-2015)

“Io sono Elena e quando cambio i capelli o i vestiti, sono sempre Elena.” (Elena, 27-06-2015)

“Io parlo tanto, perché la mia voce va lontaaaano!” (Elena, 26-06-2015)

Elena, Mamma, Valeria

“La pimpipessa va nel bocco, incontra una trega e poi un principe che va al galoppo, poi si sveglia e poi fanno il balletto. Finito.” (Elena, 25-06-2015)

“Si è incasato il water!” (Elena, 24-05-2015)

“Mamma, non parlare con Nicola. Lui, se no, ti mangia!” (Elena, 23-06-2015)

“Mamma, tu non hai dormito!” (Elena, dopo che sono stata via due notti, 22-06-2015)

“Quando avrò un fratello, sarò una fratella maggiore.” (Elena, 18-06-2015)

“Quando un bambino è pronto per nascere, guarda il suo lettino e usci dalla pancia.” (Elena, 17-06-2015)

Elena e Nicola vanno a scuola

“Con Elena dormi 200 giorni, 200 mesi e 200 anni. Con me invece zero, quindi dovrei essere arrabbiato con te” (Nicola 16-06-2015)

“Non voglio mangiare con la pancia, voglio vestirmi!” (Elena, 15-06-2015)

Valeria- “Elena, vuoi il latte prima di nanna?” Elena – “Ma no, che dici?! Io lo bevo solo quando arriva la mamma! Valeria – “Ma la mamma arriva tardi stasera.” Elena – “Ma no, che dici?!” (14-06-2015)

“Io avevo paura che non cadesse, ma sono caduta veramente!” (Elena, 13-06-2015)

Primo giorno di vacanza, ore 9 del mattino: “Mamma, cosa mangiamo oggi a cena?” (Elena, 12-06-2015)

“Il mio gelato preferito è alla maniglia!” (Nicola, 09-06-2015)

Mamma – “Elena, sei deliziosa, ti mangerei!” Elena – “Ma prima devi cuocirmi!” (08-06-2015)

“Togliere il mouse è come togliere un rene: non è indispensabile, ma aiuta!” (Massimo, 07-06-2015)

Nicola-7-anni

“Mamma, si comincia a muovire il mio dente!” (Elena, 06-06-2015)

“Non puoi sgridare Nicola: è troppo carino!” (Elena, 05-06-2015)

“Ce l’ho fatta! Sono proprio una trappola!” (Elena, 04-06-2015)

La mia scuola è bella, ma non è brutta!” (Elena, 03-06-2015)

“Il mio compleanno, è stato davvero compleannoso!” (Nicola, 02-06-2015)

Mamma – “Nicola, che te ne pare di questa torta?”
Nicola – “Sì, mi pare!” (01-06-2015)

Massimo – “Oddio!” Riccardo – “Dimmi!” (31-05-2015)

occhiali-da-sole-mamma

“L’ occhiolino vuol dire: sto cercando amico.” (Elena, 30-05-2015)

“Sai che per rendere il cubo di Rubik più difficile, bisogna fare la faccia idiota?” (Nicola, 29-05-2015)

“Non riesco a schivere sul tablet pecché si spenghe!” (Elena e il tablet scarico, 28-05-2015)

“Papà, quando ti bacio la tua babba mi fa male. Sembrano dei piccoli pezzi di legno.” (Elena, 27-05-2015)

“Mi mancavi così tanto, mamma…come quanto ci vogliamo bene!” (Nicola, 26-05-2015)

“Mamma, Elena vuole rubarmi te!”(Nicola, 25-05-2015)

“Elena vive in un altro mondo.”(Nicola, 24-05-2015)

“Voglio vienere anche io!” (Elena, 23-05-2015)

Mamma – “Dove sei andata in gita? Ti è piaciuta?” Elena – “Non so. Il PULLMAND era bellissimo!” (22-05-2015)

“Voglio tienere lo zaino, non puoi tolgherlo!” (Elena, 21-05-2015)

“La mia scuola è molto vicina, ma è difficile. Come la tua, Valeria.” (Nicola, 20-05-2015)

il-portaborse

“Papà, non puoi fare questo. Oggi dopo dormito (ovvero domani) non farlo più eh!” (Elena, 19-05-2015)

Mamma (guardando Nicola col viso sporco di pennarello) – “Nicola, hai la faccia verde!” Nicola (ricordandosi di quando aveva un colorito verdastro per il mal di mare) – “Ma non mi viene da gomitare!” (18-05-2015)

“Hic! Mamma, ho l’inghiozzo!” (Nicola, 17-05-2015)

“Tappati le lorecchie!” (Elena, 16-05-2015)
(Guardando la tv) Nicola- “Cosa c’è dopo?” Elena- “Il bis!” (15-05-2015)

“Stasera mangiamo gli spaghetti veteciaiani? ” (Elena, 14-05-2015)

“La giornata è passata velocemente. Deve essere stata in fast motion!” (Nicola, 13-05-2015)

“Io bevo l’acqua bolle. La vuoi bevere anche tu?” (Elena, 12-05-2015)

“Corriamo a scuola da Nico, se no usce!” (Elena, 11-05-2015)

“Facciamo una gala? Vince chi è la più piccola!” (Elena, 10-05-2015)

“Siamo andati al MammaTheBlog.” (L’evento MammaCheBlog interpetato di Nicola l’inglesino, 09-05-2015)

Valeria-aprile-2015

“Mamma, mi dai un bacio face to face?” (Nicola, 08-05-2015)

“Questa immagine di una ferita è un problema sanguistico!” (Nicola, 07-05-2015)

“La Matematica è Storia con problemi.” (Nicola, 06-05-2015)

“Perché una materia a scuola la chiamano Storia? Storia è una storia!” (Nicola, 05-05-2015)

“La Pimpa mi piaceva quando ero piccolo, ma ora sono grande e, da 20 giorni, non mi piace più!” (Nicola, 04-05-2015)

“Elena, non provarci a fare colpo sulla mia mamma!” (Nicola, 03-05-2015)

“Ehi… C’è caccuno?” (Elena, 02-05-2015)

Ricky-e-Elena

Compito di scuola: “Qual è il tuo piatto preferito?”  – Nicola: “Piatto grande.” (01-05-2015)

– Guardando The Avengers – Occhio di falco: “Be’, io vedo meglio da una certa distanza…”  Mamma: “È un po’ presbite?” Valeria: “Mi sa che è solo Occhio di falco…” Mamma: “Ah! Dirò anch’io così quando diventerò presbite.” (30-04-2015)

“Voglio essere un superoe!” (Elena, 29-04-2015)

“Mamma, facciamo una gara? Chi taglia il traguardo sarà la migliora!” (Elena, 28-04-2015)

“Questa è per la mia mamma, ché le piace tanto” (Elena, con in mano la merenda di scuola, che non le piace, 27-04-2015)

cucinando-coi-bambini

“Mamma, quando sono nato, quanto tempo c’hai messo per amorarmi?” (Nicola, 26-04-2015)

“Nicola sta prendendo un sarcasmo, che solo io posso avere!” (Massimo, 25-04-2015)

“Mamma, io ti aiuto, perché gli amici si aiutano.” (Elena, 24-04-2015)

“Io raccolgo questo e tu raccolghi quello!” (Elena, 23-04-2015)

“I dilatatori vanno bene finché non superano i 16 metri di raggio.” (Massimo, 22-04-2015)

“Ti ho fatto una rosa più bene che potevo!” (Nicola, 21-04-2015)

Stella-e-le-bolle

“Aaaah, i bei vecchi tempi della scuola materna!” (Nicola, 6 anni, 20-04-2015)

“Dobbiamo chiedere al nonno qual’è il suo colore preferito. Sono sicura che è il viola!” (Elena, 19-04-2015)

“Mamma, Nicola ha detto una parolaccia: mi ha detto di finire i biscotti, ma io non ne voglio più!” (Elena, 18-04-2015)

Mamma – “Nicola, sei un amore.” Nicola – “Già!” (17-04-2015)

“Sono il maestro della sporcizia, ma anche il maestro delle coccole!” (Nicola, 16-04-2015)

“Dai, papà! Quando sarai una bimba avrai anche tu i capelli.” (Elena, 15-04-2015)

Valeria-a-Camogli

“Nella mia pancia c’è la cacca, la pipì…tutto!” (Elena, 14-04-2015)

“Se mi piace, mi piace. Se non mi piace, non mi piace.” (Elena, 13-04-2015)

“Mamma, abbiamo dimenticato papà a poppa!” (Elena, 12-04-2015)

“Mi sembra che dobbiamo andare dal punto A al punto B.” (Nicola, 11-04-2015)

“Se partiamo, partiamo. Se non partiamo, non partiamo!” (Elena, 10-04-2015)

“Basta antibiochico! È chifoso!” (Elena, 09-04-2015)

Elena-in-pediatria

Elena – “No, Nico non può vestirsi di rosa!”  Mamma – “E perché?”  Elena – “Perché sono io rosa!” (08-04-2015)

Nicola – “Ma questa trasmissione è vecchia!” Elena – “Non vecchia come papà!” (07-04-2015)

“La pipì è come una cascata.” (Elena, 06-04-2015)

“La Pasqua è bella perché ci sei tu.” (Elena, 05-04-2015)
“Questa sono io che sono da  sola.” (Elena, guardando la sua foto in ospedale, 04-2015)

“Spengo io o spenghi tu?” (Elena, 03-04-2015)

“Questa è la lettera A di Nico!” (Elena, 02-04-2015)

Elena-dorme-con-Nico

Nicola – “Sto sentendo una puzza orribile, la senti anche tu? Elena, sul vasino – “A me sembra la mia cacca.” Nicola – “Allora la tua cacca puzza di fonzies!” (01-03-2015)

“Mamma, lo sai che papà mentre mi portava in braccio ha fatto una puzzetta?” (Elena, 31-03-2015)

“Perché hanno inventato le bugie? È  una  così brutta invenzione!” (Nicola, 30-03-2015)

“Sono allergico al vomito!” (Nicola, 29-03-2015)

“Se metti la suppostina a Elena sentirò altre lagne, grazie mamma di questo brutto regalo!” (Nicola, 28-03-2015)

“Mamma, ho visto che hai scritto un post sul tempo libero. E dove lo hai trovato?” (Stella, 27-03-2015)

Nico-Elena-ballano

“Matteo è davvero BIRICCONE!” (Elena, 26-03-2015)

Mamma – “Qualcuno sa dov’è il kindle?” Elena – “L’ha mangiato Nico!” 

“Lo sai? Farsi la bua SIGNICHICA farsi male!” (Elena, 24-03-2015)

Elena – “Oggi Edoardo non smetteva di darmi baci.” Nicola – “E tu sei morta di imbarazzo?” Elena – “No, ma la maestra l’ha sgridato.” Nicola – “Dai…però non era così male!”

“Ti voglio bene come 1 + 1!” (Elena, 22-03-2015)

Stella-Elena

“Valeria, se mi dai degli accarezzi, gioco meglio.” (Nicola, 21-03-2015)

“Se quel gattino sarà un leone, mi mangerà!” (Elena, 20-03-2015)

“Papà, se tu avessi 100.000 anni, noi saremmo al cimitero a farti il funerale.” (Nicola, 19-03-2015)

“Adoro quando Nicola mi fa le carezze e tu mi dai il latte.” (Elena, 18-03-2015)

“Elena, non avere paura dei cani. Sono animali addomesticali.” (Nicola, 17-03-2015)

Nico-Elena-divano

“Valeria, chi preferisci sposare: un maschio o una femmina?” (Nicola, 16-03-2015)

“Oggi a nuoto ero ottesimo della fila” (Nicola, 16-03-2015)

“In questo pane c’è un ingrediente speciale che inizia con la “N”. La mela! (Elena, 15-03-2015)

“Guarda, sono tanta nuda!”  (Elena, 14-03-2015)

“Edoardo (compagno di asilo) è fastidioso perché mi dà i baci e mi tira i capelli.” (Elena,13-03-2015)

“Ho poche certezze nella vita, ma una di queste è che i tappetini nuovi dell’ikea per il bagno sono mitici!” (Riccardo, 12-03-2015)

abbraccio-fraterno

“Elena, sai, quando io ero piccolo e carino come te…” (Nicola, in fase amarcord, 11-03-2015)

“Elena, ti ricordi del passato? I vecchi tempi…quando io avevo 5 anni e tu 2!” (Nicola, 10-03-2015)

“Mamma, quanti giorni mi mancano per andare al liceo?” (Nicola, 09-03-2015)

“Mamma, ti sono aiutata?” (Elena, 08-03-2015)

“Sono le 11. Dobbiamo tornare subito a casa!” (Elena, appena arrivata in ospedale, 07-03-2015)

“Se non funziona devi spenghere e riaccendere.” (Elena, 06-03-2015)

“Vai pure a prendere Nicola, io soffrirò da sola.” (Elena, 05-03-2015)

Carnevale-2015

Mamma – “Nicola, hai dimenticato a scuola il diario.” Nicola – “Non ti preoccupare, ho qui il mio diario invisibile!” (04-03-2015)

“Mamma, mi coccoli pensando che sono un bambino appena nato?” (Nicola, 03-03-2015)

“Mamma, è scomparito il video, non parte più! Mi aiuti a farlo ripàrtere!” (Elena, 02-03-2015)

“Mamma mia…Elena scotta come una fornace!” (Nicola, 01-03-2015)

bagnetto-fratelli-

“Mamma, tu profumi come una mela.” (Nicola, 28-02-2015)

“Siamo amici tra la pelle…no…da pelle!” (Nicola, 27-02-2015)

Elena-neve

Nicola- “Mamma, quanti ha il tuo bisnonno?”
Mamma- “Quanti anni avrebbe…il mio bisnonno è morto.”
Nicola- “Cavoli! Poverino!” (26-02-2015)

“Non ho paura del cane, ho paura di spaventarmi.” (Elena, 25-02-2015)

“Elena, hai ferito i miei sentimenti!” (Nicola, 24-02-2015)

“Quando sarò papi non avrò i capelli.” (Elena, 23-02-2015)

“Io vorrei che non andìa a scuola.”(Elena, 22-02-2015)

“Mamma, io odio aspettare quando lavori!” (Elena, 21-02-2015)

“Per lavare i denti serve la lacqua, lo spazzolino e il devifricio!”(Elena, 20-02-2015)

“A scuola non mi hanno dato nessun calcio in faccia, ma ho piangiuto.” (Elena, 19-02-2015)

Valeria-Carnevale2015

“Elena, smettila di piangere del passato!” (Nicola, 18-02-2015)

“Voglio diventare vegetariano e mangiare solo verdure, perché voglio diventare tutto verde!” (Nicola, 17-02-2015)

Nicola – “Cosa ti stai mettendo mamma?” Mamma – “Una crema per la pelle secca.” Nicola – “È vero, i vecchi hanno la pelle secca!”

“Dove sono i miei attacchi visivi?” – Traduzione: Dove sono i miei adesivi? (Elena, 15-02-2015)

“Quando io sarò grande, tu sarai piccola e ti imboccherò.” (Elena, 14-02-2015)

Stella-I-want-you

“Preferiscevo un’altra cosa.” (Nicola, 13-02-2015)

“Mamma devo dirti una cosa: stasera papà ha il cervello!” (Elena, 12-02-2015)

“Oggi siamo andati in piazza col pullmand!” (Elena, 11-02-2015)

Nico-Elena-02-2015

“Elena, per favore, mi prometti che dopo stai lontana dalla mamma? Perché io sono ammalato.” (Nicola, 10-02-2015)

Elena, a giocare a scacchi sei una FRENA!” (Nicola, 09-02-2015)

“Sono cotto di te, che è un altro modo di dire che sono innamorato.” (Nicola, 08-02-2015)

“Se tu mi canti la ninna nanna, io mi dormo.” (Elena, 07-02-2015)

Max-Stella-02-2015

“Papà dice che è più grande di me, ma non è vero: io sono nato a giugno e lui ad agosto.” (Nicola, 06-02-2015)

“Elena è nata dopo di me, ma io sono sempre un tenerone!” (Nicola, 05-02-2015)

– “Che tossona che hai, Elena!”
– “Gaassie!!”

(Mamma e Elena, 04-02-2015)

Valeria-Riccardo-01-2015

“Quando ci sono due cose che mi piacciono allo stesso modo, io mi confondo.” (Nicola, 03-02-2015)

“Le materie Geografia e Storia ora a scuola sono insieme e si chiamano “geostoria”. Dire geostoria fa figo come Gmail e Nova Launcher.” (Massimo, 02-02-2015)

Nicola-Elena-macchinine

“Mamma, ho fame. Guarda…sto perdendo tutta la mia pancia!” (Nicola, 01-02-2015)

“Mi piace andare al corso del KET, perché passo per quella più intelligente” (Stella, 31-01-2015)

“Al Polo Nord parlano il polonordese?” (Nicola, 30-01-2015)

“Ma quando siamo al Polo Sud, noi siamo a testa in giù?” (Nicola, 29-01-2015)

subscribe

“Il latino è come la cultura guerriera romana: non lascia pietà!” (Massimo, 28-01-2015)

“Scusa Elena, volevo solo aiutarti…non ho mica ucciso la mamma!” (Nicola, 27-01-2015)

“Spegni questa musica di quando ero piccolo, comincia a diventare imbarazzante!” (Nicola, 26-01-2015)

Natale-al-mare

“Mamma, oggi ho la malinconia. Lo capisco dai miei occhi.” (Nicola, 25-01-2015)

“Aspetta a togliere il tappo della vasca, mamma. Se no vado nel buco!” (Elena, 24-01-2015)

“Devo darti una brutta notizia: oggi Manuele ha fatto così e io sono inciampata da un sasso!”(Elena, 23-01-2015)

abbracci-al-mare-inverno

“Mamma e papà, sappiate che questo sarà il vostro prossimo acquisto. Se costa troppo vendiamo Valeria.” (Riccardo, 22-01-2015)

“Mamma, ci rieschi a entrarci?” (Elena, 21-11-2015)

“Questa luce è sforiscente!” (Nicola, 20-01-2015)

“Mamma, mi cerchi i guanti? Sei una cosa brava cercatore!” (Elena, 19-01-2015)

Buon-Natale-2014

“Le puzzette mi servono per capire quando devo fare la cacca.” (Nicola, 18-01-2015)
Com’è bello dormire nella giacca di mamma!” (Elena dopo un pisolino in braccio, 17-01-2015)

“Mamma, oggi sono guarito o no? Quindi non vado a scuola? Evviva!” (Nicola, 16-01-2015)

Ciurma-in-camera

“Auguri di buon compleanno Ricky! Oggi farò tutto quello che vuoi!” (Nicola, 15-01-2015)

“Papà, lo sai che ho la febbre alta? 30 mi pare.” (Nicola, 14-01-2015)

“Peccato però che a scuola non hanno le coperte…” (Nicola e la febbre il salita)

Ciurma-12-2014

“Valeria, quando hai preso il treno, ce l’avevi l’ abbinamento?” (Nicola, 12-01-2015)

“Elena, perché hai la faccia così triste?” (Nicola, osservando Elena malata, 11-01-2015)

“Non riesco a bevere con questa tosse.” (Elena, 10-11-2015)

“L’amore è bello come un cuore.” (Elena, 09-01-2015)

“Mi hanno lubato il cappello. È una biutta stoia!” (Elena, 08-01-2015)

“Mamma, leggi questo avviso sul diario: devi controllare se non ho i pinocchi sui capelli.” (Nicola, 07-01-2015)

“A me la Befana sta simpatica, perché mi ha portato le barrette!” (Nicola, 06-01-2015)

elena-babbo-natale

“Mamma guarda, sono felice come un sorriso!” (Elena, 05-01-2015)

“Io e Nicola abbiamo corrito tantissimo!” (Elena, 04-01-2015)

Nicola-“Nonno, quanti anni hai?”
Nonno-“79.”
Nicola-“Quindi papà ne ha 79 e mezzo?”
(03-01-2015)

“Mi dai ancora cioccolata? Sono davvero affamata!” (Elena, 02-01-2015)

BUON COMPEL’ANNO! (Elena, 01-01-2014 h.00:00)

Nicola-“Quanto manca per arrivare a casa?” Valeria-“Poco Nicola, siamo a Scarmagno.” Nicola-“E che lingua si parla a Scarmagno?” Valeria-“Italiano, tesoro…siamo a 10 minuti da casa!”(30-12-2014)

ciurma-a-nanna

Le montagne sono più alte di 287 e più basse di 289.” (Nicola, 29-12-2014)

“Sono stufo di questa famiglia! Amo solo te dal 1982, che l’hanno scoperto nel 2017!” (Nicola, 28-12-2014)

“Mamma, mamma…c’è un papà che è addormato!” (Elena, 27-12-2014)
“Mettimi la crema sul mento, così sembro Buon Natale!” (Elena, 26-12-2014)

ciurma-al-mare-d'inverno

“Dai…dammi la panna e finisciamo questa storia!” (Nicola, 25-12-2014)

“Buon Natale mette i regali sotto l’albero!” (Elena, 24-12-2014)

 “Ho bevuto troppa acqua bolle, ho mal di stocamo!” (Elena, 23-12-2014)

“I baci li do soltanto alla mamma, che non fa poi così schifo” (Nicola, 22-12-2014)

salto nella pozzanghera

“Guarda, ho dei peli sulle gambe, significa che sto diventando grande. Sento già odore di baffi!” (Nicola, 21-12-2014)

“Nicola sa fare l’alfabeto e le puzzette!” (Elena, 20-12-2014)

“Il vero panettone deve avere anche i canditi che vanno rigorosamente tolti scavando col dito nella fetta, perché non piacciono quasi a nessuno.” (Valeria, 18-12-2014)

“Lo sai? Oggi è mercolelì!” (Elena, 17-12-2014)

“Questo è scritto in New Roman.” (Nicola leggendo un libro, 16-12-2014)

“Mi dici come si fa a stare calmi? Perché tu sei sempre calma, lo dovresti sapere.” (Nicola, 15-12-2014)

bacio in auto

“Ho freddo come un papavero!” (Nicola, 14-12-2014)

“Ho fatto un incubo in cui i cattivi dicevano le parolacce, quindi non te lo posso raccontare.” (Nicola, 13-12-2014)
“Ho scritto tutto l’alfabeto in New Roman maiuscolo e minuscolo.” (Nicola, 19-12-2014)

Elena colazione

“Da Maria arriva un segretario specialissimo che le dice che avrà un bambino che deve chiamarsi Gesù. È la storia di Gesù, mamma!” (Nicola, 12-12-2014)

“Sai che la Palestina è una città che esiste davvero, ma c’era già tanto tempo fa? Ci abitava una ragazza che si chiama Maria e che non era sposata.” (Nicola,11-12-2014)

Nicola_20141002

Nicola-“Elena cosa vuoi fare da grande?”
Elena-“Da grande voglio fare i lavori.”
Nicola-“Sì, ma quali lavori?”
Elena-“Mmm…Il verde, il rosso…” (10-12-2014)

Oggi a scuola ho piangiuto, ma solo un po’.” (Elena, 9-12-2014)

Elena-“Nico, mi hai fatto male! Mi dai un bacino?”
Nicola-“Va bene, smack! Che schifo però!”

“Mamma senti, ‘Nicola’ e ‘scuola’ fanno fa-rima!” (Nicola, 7-12-2014)

“Ciao mamma, come butta il tuo link? Sai cosa significa come butta? Significa come va!” (Nicola, 6-12-2014)

“Ora voglio stare da solo, ma se quando torno sono ancora arrabbiato, vuol dire che sono ancora geloso di Elena” (Nicola, 5-12-2014)

pizza-Nicola-Elena

“Mamma guarda… Ho scrivato!” (Elena, 4-12-2014)

Una signora a Nicola-“Quanti anni hai?” Nicola-“Sei.” La signora-“Allora hai appena iniziato la scuola elementare.” Nicola-“Noo, ci vado da tanto tempo!” (3-12-2014)

Da grande voglio alzarmi tardi e fare quello che voglio” (Nicola, 2-12-2014)

gelato 3

“Non ce la faccio ad alzarmi stamattina. Mi sento tutto rotto, come una noce di cocco.” (Nicola, 1-12-2014)

“Oh oh oh! Sono Buon Natale” (Elena, col cappellino di Babbo Natale in testa, 30-11-2014)

“Ho tanta sete, posso bèvere?” (Elena, 29-11-2014)

“Posso avere un pezzo della vostra pizza?” – “Si, Nicola” – “Grazie, siete dei genitori bellissimi!” (Nicola, 28-11-2014)

gelato 2

“Mamma, tu sai aggiustare tanto: la macchina, l’ascensore, tutto” (Elena, dopo che la febbre è scesa per averle dato il paracetamolo, 27-11-2014)

“Mamma, se non sei sicura che c’hai tutti i pezzi, toccati ovunque!” (Nicola, 26-11-2014)

“Domani non posso andare a scuola, perché non c’è matematica” (Nicola, innamorato della maestra Stefania…di matematica, 25-11-2014)

gelato 1

“Mamma, io adesso faccio la 1^ A. Ma poi farò la 1^ B?” (Nicola, 24-11-2014)

“Ehi, sono sveglia! Qaccuno mi fa scendee pe favoe?” (Elena, domenica mattina alle 7.30)

“Io e Valeria abbiamo inventato un pesce. La Troiola (trota+sogliola): pesce di acqua agrodolce, dai facili costumi.” (Massimo, 22-11-2014)

“È normale che i piccoli siano timidi, ma succede anche ai grandi. E anche loro si nascondono dietro le persone che conoscono.” (Nicola, 21-11-2014)

“La mamma è pazza per aver sposato papà e papà è pazzo per la mamma” (Massimo, 20-11-2014)

“Com’è possibile che sia già giorno se stanotte non ho dormito niente?!” (Nicola, 19-11-2014)

“Elena è bionda e io sono castagno” (Nicola, 18-11-2014)

“Se scappa la pipì, è una cosa scientifica” (Nicola, 17-11-2014)

“Va tutto bene mamma, è solo che il cane baia!” (Elena, 16-11-2014)

Nicola-“Valeria, tu chi sposerai da grande?”  Valeria-“Non lo so ancora Nicola, tu sei già occupato?”  Nicola-“Si, mi dispiace, io sposerò Elena. Anzi no, te!” (15-11-2014)

“Perché il pisello di papà ha i baffi?” (Nicola, 14-11-2014)

“Sono puliti questi vestiti, mamma. Li ho presi io dal cassonetto.” (Nicola, 13-11-2014)

Nicola-“Elena, chi scegli: me o Riccardo?”  Elena-“Eee…Ricky!”  Nicola-“Allora Stella è la mia sorella preferita!” (12-11-2014)

“Non tutti gli adulti sanno che per dire la lettera ‘L’ la lingua si schiaccia contro il palato” (Nicola, 11-11-2014)

“Volevo fare una battuta sul sodio, ma poi…NA!!” (Massimo, 10-11-2014)

Elena-“Nooo, non vojo lavae i capelli!” Nicola-“Lavali prima a me mamma. Elena, guarda il maestro!” (9-11-2014)

Tu sei mamma Babbala, ma quando diventi piccola come me, sei Enena e vai a cuola.” (Elena, 8-11-2014)

A scuola ho mangiato una buonissima pasta piccola nell’acqua” (Nicola e la minestra, 7-11-2014)

“Oggi è il mio giorno fortunato! Non mi sono bagnato.” (Nicola, che si cambierebbe i vestiti per ogni schizzo d’acqua, 6-11-2014)

“Quando piangio piangio. Quando voglio la mamma, voglio la mamma. Però oggi non ho pianto.” (Elena, 5-11-2014)

Elena si spaventa per un cane che abbaia, una signora dice a Nicola: “Spiega alla tua sorellina che non deve avere paura.” Nicola risponde: “Eh ma lei ha anche paura dell’acqua!” (4-11-2014)

“Elena ha la sveniste e la tossiste.” (Nicola, giocando al dottore con Elena, 3-11-2014)

“Valeria-“Nico…what are you doing?”  Nicola-“Indovin!” (2-11-2014)

Ora tiro fuori qualcosa di epico” (Massimo, pensando alla frase del giorno, 1-11-2014)

“Sono un fantaaasua…uuuuh!” (Elena, 31-10-2014)

“Quando arrivo a scuola, le mie compagne Matilde e Ginevra mi soffocano di buongiorno” (Nicola, 30-10-2014)

“Ora che mi hai sgridato mi abbracci, così mi calmo un pochino?” (Nicola, 29-10-2014)

Nicola-“Valeria, come si chiama il papà della mamma?” Valeria-“Si chiama Alfonso.” Nicola-“Allora ci sono tre Alfonso: il pavone Alfonso della Pimpa, il papà della mamma e il nonno!” (28-10-2014)

“Mamma, sono caduto, mi fai le carezze mentre guidi?” (Nicola, 27-10-2014)

“Sono proprio ‘iè!’ con questi capelli, sembro Justin Bieber.” (Nicola, allo specchio dopo la doccia, 26-10-2014)

“Sai Elena, quando io avevo la tua età, ero ancora maschio, ma non sapevo ancora la matematica e le scienze.” (Nicola, 25-10-2014)

“All’asilo diciamo: Buon appetito! Grazie per tanto!” (Elena, 24-10-2014)

“Comunque il mio incubo peggiore è perdere il mio bel cuore” (Nicola, prima di addormentarsi,
23-10-2014)

“Non mi sento tanto bene. Ho un po’ di malinconia.” (Nicola, 23-10-2014)”A scuola ho pianto, ma non posso dirtelo perché è un segreto.” (Nicola, 22-10-2014)

Mamma-“Nico, sono fiera di te, hai fatto un bel tratto a piedi da solo per entrare a scuola. Ti ho guardato finché sei sparito.”
Nicola (compiaciuto)-“E tu piangevi vero?!” (21-10-2014)

“Grazie che mi metti la crema, ora non mi CRUDE più!” (Elena, 20-10-2014)

Elena-“Nonno, la mia mamma si chiama Barbara!” Nonno-“E secondo voi chi è il papà della mamma?” Nicola-“Non so nonno, non lo conosco!” (19-10-2014)

Nicola-“Per crescere bisogna diventare ciccioni.” Barbara-“Ma no, cresci lo stesso anche se non diventi ciccione.” Nicola-“Non è vero, guarda papà!” (18-10-2014)

Barbara-“Buongiorno Nicola. Hai dormito meglio stanotte?”  Nicola-“Sì, mamma, io ti amo! Ma se avessi fatto tu su papà, l’incubo che ho fatto io su di te, non lo ameresti più per tutta la vita!” (16-10-2014)

piccoli al pc

“Mamma, ti odio. Perché ho sognato che non venivi in macchina con me” (Nicola, 15-10-2014)

“A scuola ho gomitato pecché avevo mal di gomitanza” (Elena, 14-10-2014)

“Mamma, posso un sorso della tua pizza?” (Elena, 13-10-2014)

“Don’t touch the computer! The computer is mine not yours!” (Nicola, 12-10-2014)

“Sono felicissima! Pecché non sono finiti i biccotti” (Elena, 11-10-2014)

“Secondo te è meglio amare Nicola o non amare Nicola?” (Nicola, mortificato per un piccolo incidente a scuola, 10-10-2014)

Nicola- “Mamma, qual’è il tuo colore preferito?” Barbara- “Mi piacciono molto il verde e rosso.” Nicola- “Ma come…nessun colore femminile o mammile??” (9-10-2014)

“Lei è la mia mamma, si chiama Barbara e sa fare i salti” (Elena, 8-10-2014)

“Io mi chiamo ENENA e la maestra si chiama MA-E-TRA!” (Elena, 7-10-2014)

“Odio il latino, ma fa tanto LICEALE!!” (Massimo, 6-10-2014)

foderalibri

“Mi chiamo Nicola con la C, non con la K” (Nicola, presentandosi a una bambina)

“Io ho i capelli e non ho la barba. Papà ha la barba perché non ha i capelli!” (Elena, 4-10-2014)

“Al compelanno si diventa grandi, ma io vojo essere piccola, perché grande è troppo!” (Elena, 3-10-2014)

“Oggi a scuola mi sono vettitissima!” (Elena, 2-10-2014)

focaccia ligure

“Il politecnico ha un grande vantaggio:
finalmente un posto in cui la fila al bagno degli uomini è più lunga che al bagno delle donne”
(Valeria, 1-10-2014)

Nicola-“Valy, what’s your favorite Pokemon?”  Valeria-“Non lo so.”  Nicola-“Vuol dire: qual’è il tuo Pokemon preferito?!” (30-09-2014)

“Elena, vedrai…il pollo di scuola ti piacerà. Però per sicurezza, mangia prima le patate ” (Nicola, 29-09-2014)

“Tu vai tranquilla mamma, ci penso io. Attivo la modalità ‘dittatore on’ e quando torni troverai tutto a posto.” (Valeria, 28-09-2014)

“La pipì è come l’acqua, ma non la beviamo pecché fa chifo!” (Elena, 27-09-2014)

In auto_20140901

“Mamma ti cercavo e non mi trovavo più!” (Elena, 26-09-2014)

“Mamma, oggi ti chiederò tutto in inglese: Please, poss eat ice cream?” (Nicola, 25-09-2014)

“Mamma, non posso andare a scuola oggi…ho il singhiozzo!” (Nicola, 24-09-2014)

“Elena, non dire le parolacce! Aspetta almeno di aver frequentato un po’ l’asilo, così potremo dire che le hai imparate lì.” (Valeria, 23/09/2014)

“Va bene…andiamo a scuola. Vi accontento, ma non mi accontento “ (Nicola, 22-09-2014)

“La cacca dula è…così difficile!” (Elena, 21-09-2014)

“I bacetti sono belli…servo

no per baciare.” (Elena, 20-09-2014)

“Mamma, non mi sento tanto bene…” (Massimo, tutte le sere prima di un giorno di scuola)

“La mamma è tanto brava, perché mi torna sempre a prendere.” (Elena, 18-09-2014)

“Dormire e andare a scuola è noioso.” (Nicola, 17-09-2014)

Posted in PERLE DI SAGGEZZA and tagged .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *