I cannoli siciliani

I cannoli siciliani sono velocissimi da preparare…a patto di comprare le cialde già pronte.

Per fare il ripieno serve solo ricotta di pecora, zucchero, gocce di cioccolato e canditi. Opzionale, ma suggerita, è l’acqua di fior d’arancio.

Il giorno del compleanno di mia figlia Valeria, che è nata in piena estate, volevo fare un dolce fatto in casa, fresco e che mi permettesse di non accendere il forno.

Non avevo idee, ai cannoli siciliani non avevo proprio pensato, era tanto che non li facevo e stavo comprando gli ingredienti per fare una cheese-cake, quando ho visto al supermercato una confezione di cialde già pronte per i cannoli, provenienti proprio dalla Sicilia.

Decido subito: era ora di rifare i cannoli siciliani, che piacciono alla festeggiata e a buona parte della famiglia.

Con le cialde già pronte non dovevo  né friggere né cuocere nulla, ma solo preparare il ripieno che può mangiare anche mia figlia Stella, allergica all’uovo.

Stella  non mangerà l’involucro del cannolo, ma si potrà gustare la parte migliore, il suo interno che, facendolo in casa, oltre ad essere più buono, è sicuramente Stella-friendly.

Tornata a casa con tutti gli ingredienti necessari, io, Stella e la piccola Elena ci siamo messe al lavoro, con la collaborazione del video-maker Massimo, che poi non ha resistito alla curiosità di provare a farcire un cannolo.

Il procedimento per fare la farcia dei cannoli è veloce e semplice, perciò anche i bimbi possono partecipare alla preparazione con soddisfazione. Ovviamente mettendo in conto che un po’ di ricotta si spargerà in giro e sui vestiti, ma che importa…è bianca!

Ed ecco la ricetta per il ripieno dei CANNOLI SICILIANI:

INGREDIENTI:

– 400 g di ricotta di pecora

– 180 g di zucchero

– 2 cucchiai di acqua di fior d’arancio

– 100 g di gocce di cioccolato

– 100 g di canditi

PROCEDIMENTO:

Setacciare la ricotta in modo che sia ben asciutta e lavorarla con lo zucchero e l’acqua di fior d’arancio.

Aggiungere le gocce di cioccolato e i canditi e riporla per mezz’oretta nel frigo.

Noi avevamo fretta e non l’abbiamo fatto, ma abbiamo lavorato la ricotta quando era ancora bella fresca di frigo.

Farcite i cannoli con un cucchiaino da caffè o con una tasca da pasticcere con la bocchetta larga e mangiate al più presto.

I cannoli andrebbero farciti sul momento, per evitare che l’umidità della crema ammorbidisca la cialda. Noi non potevamo mangiarli subito, per cui li abbiamo farciti e messi in frigo per mezz’ora.

Giusto il tempo del pranzo del compleanno di Valeria, una spolverata di zucchero a velo per la presentazione del piatto e via…serviti i nostri cannoli siciliani, ancora belli croccanti, grazie alla ricotta ben setacciata e alle ottime cialde prese al mio solito supermercato, ma provenienti dalla loro terra d’origine.

Posted in Cucina economica e con avanzi and tagged , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *