L’8 (dicembre) in 8!

Dire a un bambino “Questo weekend facciamo l’albero di Natale” equivale a mettere alla prova la propria pazienza e a condannare il proprio udito. Ad essere ottimisti passerà massimo mezz’ora prima che lui –o lei- inizi con la cantilena “Quando facciamo l’albero…quando facciamo l’albero…quando facciamo l’alberooo??” Quindi, noi che siamo genitori esperti e scaltri di sei figli…incappiamo regolarmente nell’errore e caschiamo costantemente nella trappola.
È la mattina dell’8 Dicembre e, durante una placida colazione da giorno di festa svaccati in pigiama, dispensiamo pillole di tradizione popolare al piccolo cinquenne: Buongiorno Nicola, oggi è l’8 Dicembre e in questo giorno in Italia si fa l’albero di Natale.
Olè è fatta! Il tappo è stato tolto e la tiritera ha avuto inizio. A pensarci credo che la siamo cercata, in fondo non vedevamo l’ora tutti di fare l’albero, solo avevamo bisogno di qualcuno che ci desse il via, e non perché ci vergogniamo di ammettere che è una cosa che piace fare pure a noi, ma perché l’entusiasmo che ci mettono i bambini è davvero unico e ci fa entrare in un’altra dimensione, toglie ogni pensiero, ogni stanchezza ed ogni preoccupazione. È Natale e basta!
Così abbiamo sparecchiato, ci siamo vestiti e abbiamo condotto Nicola in tavernetta dove giace l’albero di Natale smontato e tutti gli addobbi inscatolati, lasciando che lui poi conducesse noi nel suo mondo delle meraviglie. E con sedici gambe e sedici braccia al lavoro, l’albero di Natale è stato presto fatto, carico di luci e palline, alcune comuni, altre speciali, costruite dai bambini o arrivate dall’affetto degli amici.

Buone Feste a Tutti!!!

Pubblicato in VIDEO BLOG e taggato .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *