La rivolta della tecnologia (5^ parte)

Tutto passa…o quasi.

In qualche modo una soluzione si trova a tutto, anche se alla lunga le energie psicofisiche ne risentono.

Sono stanca, anche un po’ provata, ma finalmente oggi riavrò la mia automobile aggiustata. Sono così contenta che quando il meccanico mi consegna le chiavi dell’auto, l’emozione è paragonabile a quella che proverei andando a ritirare una macchina nuova.

Non ricordavo che fosse tanto luccicante il bel portachiavi che mi aveva regalato mia figlia Stella per la festa della mamma. Tra l’altro – figlia mia – quello specchietto dentro al cuoricino sbarluccicoso è davvero comodo! Grazie grazie!

Ho di nuovo la mia macchina! La vita ricomincia a sorridermi…sebbene la frizione non mi convinca ancora del tutto.

Anche il microonde, con una bella pulita di ogni contatto e una buona dose di casualità, sembra aver smesso di produrre rumori sinistri e scintille preoccupanti. Speriamo!

Resta da risolvere il problema della lavatrice e della caldaia.

La caldaia, oltre a perdere acqua, stanotte è andata in blocco! Doccia fredda per tutti stamattina e meno male che, essendo maggio, non abbiamo bisogno del riscaldamento.

Per quanto riguarda la lavatrice mi sento vagamente presa in giro.
Dopo giorni di silenzio mi chiama il tecnico: dice che non è ancora arrivato il pezzo da sostituire. Qualche giorno dopo mi richiama dicendo che il pezzo è arrivato e che mi richiamerà entro un’ora per darmi un appuntamento, ma vado a dormire senza averlo sentito. Il giorno successivo lo chiamo io e mi dà appuntamento per due giorni dopo. Il giorno del sospirato appuntamento il tecnico mi chiama che gli si è rotto il camion. Il giorno successivo ha un altro imprevisto e aggiunge che c’è pure tanta pioggia (Piove tanto anche da lei? Non gli rispondo neanche). Un altro giorno ancora mi chiama dicendo che una signora ha disdetto il suo appuntamento all’ultimo momento e saltano tutti gli appuntamenti in zona, perché se no l’intervento costerebbe troppo…

Mmmmm…sono di natura paziente e tollerante (pure un po’ fessa) e lo sto essendo anche stavolta, ma il mio limite sta per essere superato.

Siamo a giovedì, mi telefona il tecnico:

  • Scusi signora oggi non riesco a venire… Vengo lunedì, va bene?
  • No, non va bene! Adesso basta, sta rimandando di giorno in giorno da due settimane, lei viene domani!
  • Va bene se arrivo domani tra 12 e le 14?
  • Si, va bene.
  • A domani.

Clic!

Sono esterrefatta…ha accettato senza battere ciglio ed è stato così semplice da farmi sentire ancora più presa in giro pensando a tutte le volte che aveva rimandato ed io mi ero adeguata. Ma non importa, quel che conta è il risultato. Presto riavrò anche la mia lavatrice!

Avrò imparato la lezione per farmi rispettare di più la prossima volta?

Come no….credici! 😉

[Segue…]

 

Condividi con:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Posted in CiurmaMom and tagged , , , .

2 Comments

  1. In questo video Ti ho vista particolarmente stanca! Qualche anno fa capito’ anche a noi che nel giro di qualche settimana partissero lavatrice, lavastoviglie e frigorifero… brutta sensazione… ricordo benissimo la sensazione che la tecnologica ti stia abbandonando per qualche motivo… poi si supera tutto, ma che fatica! Meno male che ci sono cose come un bel sorriso dei cuccioli e una chiacchierata piacevole con uno dei figli più grandi a tirare un po’ su la giornata! Un abbraccio!!!

    • Grazie per la solidarietà Antonella e scusa il ritardo…periodaccio davvero, anche il pc mi sta abbandonando e non è niente rispetto a tutto l’insieme.
      Per quanto riguarda la tecnologia è incredibile, sembra che gli elettrodomestici abbiamo una scadenza…e sempre contemporaneamente!
      Come hai detto giustamente tu: “fatica!” E’ l’espressione che più accompagna i miei pensieri ultimamente.
      In tutto questo…viva i figli, sì! La salvezza! <3
      Ricambio il tuo abbraccio!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *