Liguria 2017 #2 – I luoghi della memoria


Viaggiare in posti nuovi è bellissimo, interessante, stimolante. Il nostro viaggio a New York e il viaggio a Londra sono stati indimenticabili. I luoghi visitati e le esperienze fatte resteranno sempre nei nostri ricordi e nei nostri cuori.

Abbiamo visto, scoperto e imparato cose nuove, di quelle che non si leggono sui libri, non si mostrano alla televisione, né si scorgono nelle fotografie, ma sono ciò che fa parte della vita, del quotidiano di chi vive lì. La possibilità di farne parte è curioso, divertente, fa riflettere, allarga gli orizzonti oltre il proprio mondo e per questo fa sentire anche dei privilegiati, arricchiti dentro.

Viaggiare in posti conosciuti è come viaggiare nei luoghi della memoria, è bellissimo, emozionante, rilassante, riscalda e riempie cuore e polmoni. Si sente il bentornato all’arrivo, il calore e la sicurezza di casa, apre subito al sorriso e ai ricordi più dolci.

Appena arrivati nella casa in Liguria, dove eravamo stati l’anno scorso, Elena, rivedendo la camera da letto, si ricorda subito di aver passato giorni con la febbre in quel lettone.

Era stato un attacco della sua PFAPA, inaspettato perché ne aveva avuto uno poco prima di partire, non avevo il cortisone dietro e la farmacista si era rifiutata di darmelo, per cui il febbrone le era durato più giorni.

Nel ricordo di Elena non c’è niente della pesantezza di quei giorni, c’è solo dolcezza, tenerezza, c’è la sua vita che si snocciola anche in questo luogo, che è già parte di sé.

certi angoli del presente, che fortunatamente diventeranno curve nella memoria (“Viaggi e Miraggi” – Francesco De Gregori)

Credo che questo sia in parte il motivo per cui Elena ha un ricordo dolce dei giorni di febbre al mare, ma che lo sia anche il fatto di ritrovarsi in un luogo che le richiama familiarità, affetto, piacevolezza. Qui avevamo trascorso le vacanze estive e qui siamo tornate a trascorrerle.

Elena, però, te la sarai mica gufata con questo ricordo?

Condividi con:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Posted in CiurmaMom, Viaggi and tagged , , , .

2 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *