L’intreccio tra online e offline

Il suo nome mi era noto, lo avevo sentito da mio marito tanti anni fa, ma non la conoscevo.
Anche lui in fondo la conosceva poco, ma la conosceva.
Cristina fa l’assistente sanitaria e l’ho poi conosciuta personalmente all’ambulatorio pediatrico dei miei figli. Mi è stata subito simpatica. Le persone sorridenti, solari, positive, fanno per me. La vita è già troppo complicata per tenere anche il broncio o lamentarsi.
Quando mi arrivano le lettere dall’asl a casa, Cristina al fondo aggiunge sempre un “ciao” scritto a mano, a rendere più umana, vicina e piacevole quella formalità.
Altre occasioni di vederci, al di là dei controlli dal pediatra, non ne abbiamo mai avuti, ognuna presa dal proprio quotidiano. Ci sono incontri che si sa che sarebbero piacevoli, ma non si prova neanche ad organizzarli, perché il tempo manca sempre, anche solo per vedere i parenti o gli amici di vecchia data.
Non abbiamo mai programmato di vederci fuori dall’ambulatorio, ma gli incontri casuali sono sempre stati molto piacevoli e in qualche modo non perdiamo mai il contatto.
In questo facebook è un grande alleato, non ricordo chi delle due abbia chiesto l’amicizia all’altra, ma capita di commentare qualcosa insieme, l’ho vista cantare, sorridere ed è successo spesso che lei, mi chiedesse di Elena, vedendola in qualche foto acciaccata dalla febbre.
Poi un giorno Cristina, che indubbiamente è un vulcano di energie, ha avuto un’idea.
Conosce un po’ di persone che si chiamano Cristina come lei e ha creato un evento su facebook, un incontro tra “Cristine” per S. Cristina, il 24 luglio alle 19.00 in una delle più belle piazze di Ivrea, Piazza Ottinetti.
Sotto l’evento c’era scritto:
24 luglio S.CRISTINA – Riservato alle Cristina eporediesi e dei dintorni che siano di compagnia e con voglia di stare insieme!!!
In realtà Cristina non ha invitato solo le Cristina, ma ha invitato anche me ed altre persone, più una non-Cristina ufficiale, Simona, che avrebbe fatto da notaio. Sono d’accordo, non si può non mettere a verbale un evento così: le cose belle vanno ricordate. Nero su bianco.
Ho accettato subito con gioia l’invito, ma non è finito qui l’intreccio tra online e offline di questo evento.
Sotto al mio commento di partecipazione, c’era anche quello di Simona (la nominata notaio). Simona mi racconta di essere approdata al mio sito grazie a FB e l’amica comune Cristina, di avermi già vista su “Mamme nella rete” e di aver scoperto di avermi già vista in giro di persona. Lei ha due figli, non frequentano la stessa scuola dei miei, ma ci eravamo incrociate durante alcune riunioni.
Simona aveva commentato un mio post sull’uso del microonde. Anche lei ne fa un grande uso, per questioni di comodità ed economia, come me. Il suo delizioso commento è stato anche molto utile, perché mi ha suggerito e spiegato la sua ricetta per una focaccia cotta in 10 minuti nel microonde.
Ricetta che ho provato e posso confermare essere spettacolare!
Sia io che Simona non vedevamo l’ora di avere l’occasione di incontrarci, sorriderci e abbracciarci anche solo con lo sguardo.
È incredibile come a volte, nella vita di tutti giorni, si vada avanti senza soffermarsi a guardarsi e a parlare uno con l’altro.
In questo internet è davvero grandioso. Forse perché ci si sceglie per vicinanza emotiva e non per vicinanza fisica, ma io e Simona abbiamo cominciato a chiacchierare e a conoscerci prima su internet e poi di persona, pur vivendo a 50 m di distanza.
Non resta che presentarmi all’evento di Cristina.
Venti minuti prima dell’appuntamento, a Ivrea si scatena un acquazzone estivo di tutto rispetto, che lascia, nel giro di pochi minuti, copiosi corsi d’acqua lungo le strade. Io sono in macchina, di ritorno dalla spesa, non posso né scendere né aprire il finestrino senza inzupparmi.
Aspetto dentro l’auto che la tempesta d’acqua finisca e alle 19 in punto, orario dell’appuntamento, torna il sole e il caldo, addolciti dall’aria fresca e frizzante del dopo temporale.
Imbocco la via del centro senza vedere nessuno, il temporale ha comunque svuotato le strade dal solito passeggio, ma appena arrivo al punto in cui si apre la piazza, eccole lì!
Nel centro della piazza. Con un tavolino e alcune sedie stanno già chiacchierando. Cristina (già quale?) mi vede subito mentre mi avvicino con il cellulare in azione, ride e dice: aaah, aspetta che lei è super tecnologica…!
Le altre Cristina si girano e sorridono. Ne conosco bene un’altra, amica e mamma di due compagni di scuola dei miei figli. “Ciao Cristina! Che bello vederti qui!” Lei no, ma io avrei potuto immaginare di poterla incontrare all’evento.
L’atmosfera è allegra, rilassata e intima. Ogni Cristina racconta un po’ di sé e Simona scrive tutto. Divertente, non posso fare a meno di ascoltare con interesse e curiosità.
Cristina capo-comitiva non ha del tutto improvvisato l’evento, ha già in mente un giochino da fare, un omaggio reciproco. Ognuna scrive il proprio nome su un foglio, nel modo più creativo possibile o comunque come preferisce, poi lo regala ad una Cristina a scelta.
Si chiacchiera piacevolmente e si prende qualcosa al bar, chiedendo al barista di portarlo nel centro della piazza.
Dopo un’oretta si passa ai saluti e alla foto di rito di tutte le Cristina. L’appuntamento è per il prossimo anno.
“Potresti organizzare anche tu un incontro per S. Barbara” -mi suggerisce Cristina.
Vero, dopo aver visto questo, il pensiero di un incontro “barbarico” mi alletta subito.
Certo, il 4 dicembre potrebbe essere meno facile riunirsi in piazza e potrei ritrovarmi da sola, ma in alternativa potremmo invadere una caserma dei Vigili del Fuoco. In fondo sarà anche la loro festa.
Che ne dite, Barbara?
Posted in VIDEO BLOG and tagged , , , , .

4 Comments

  1. Wooooooow, Barbara!!!! Che onore!!!!!
    Si, e’ stato proprio in bell’incontro e finalmente ci siamo presentate di persona!!!
    Il 4 dicembre? Tranquilla!! Io da “intrusa ufficiale”, in qualità di Notaio Accreditato, ci sonooooo!!!

    • Simonaaaaa, che bello che hai trovato il post prima che ti potessi taggare su facebook, sono proprio felice di averti incontrata nella mia vita e sei già ufficialmente nominata Notaio Accreditato per il 4 dicembre! 🙂
      PS: Aspetta lunedì, avrai un’altra sopresa…sopresa per cui i nostri pancini golosi di pizze e focacce non ti ringrazieranno mai abbastanza!

      • Che piacere anche x me, cara Barbara!!
        Eheheh…potere delle email che mi avvisano…!!! Se ho tempo, leggo subito e così è andata oggi!
        Sono stata prenotata anche x il 30 novembre, Sant’Andrea!
        A settembre pubblicherò le statistiche delle Cristine (che sto ancora elaborando!)!!
        Aspetto lunedì con trepidazione!
        Un abbraccio!! A tutti, neh!! State meglio, che ho visto ora le vostre peripezie mediche estive, tanto x non farsi mancare nulla? Smack!

        • Ahahah, viva le mail, ma soprattutto viva noi! ❤
          Sì periodo intenso anche sul fronte medico. Riccardo soprattutto dovrà a riposo per un po’ per il risentimento epatico e della milza avuto con la mononucleosi. Per fortuna piano piano sta meglio (grazie del pensiero) e a fine mese ripeterà le analisi.
          Sant’ Andrea può aprire prospettive interessanti essendo anche un nome da donna. Non vedo l’ora di vederti di nuovo all’opera come Notaio Accreditato. 🙂
          Smack!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *