Londra 2017 #4 – Platform 9¾, Piccadilly Circus, Green Park


Il sistema per programmare il nostro quarto giorno a Londra è ormai collaudato.

La sera del terzo giorno, dopo cena, io e Valeria ci mettiamo a letto sotto il suo piumone, cellulare alla mano e google maps impostato sui mezzi pubblici.

Il programma, per la nostra prossima giornata londinese, è presto fatto.

Ci svegliamo accolti dal sole (qui il sole sorge e tramonta un po’ prima che a casa nostra).
Che bella Londra a pieno sole, non l’avevamo ancora vista!

Oggi prendiamo due mezzi pubblici.

Iniziamo col treno che ci porta a King’s Cross Railway Station.
Abbiamo un impegno, dobbiamo andare da Harry Potter, ci aspetta al binario 9¾.

Eccolo! Il binario…non Harry ovviamente, ma che icona è la platform 9¾?!

Non pensavo che il celebre binario 9¾ si trovasse così in mezzo ai binari normali dei treni e non pensavo che mi sarei emozionata tanto a vedere il punto da cui parte il treno per Hogwarts.

Ehi, ma il binario 9¾ non è visibile ai babbani, eppure è qui davanti a noi.
Vuoi vedere che siamo tutti maghi? Ditemi se lo vedete…perché il tal caso partiamo tutti per Hogwarts!

La foto al binario non la facciamo, la fila è sempre incredibilmente lunga, ma lo vediamo bene da vicino, dopodiché ci tuffiamo dentro il negozio dei gadget dei film di Harry Potter.

Non abbiamo comprato ancora nessun souvenir a Londra, direi che questo è il posto migliore per prendere un ricordino.
Un cerchietto di “corvo nero” per Elena (i ragazzi dicono che lei è più “serpe verde” ma questo ha il colore dei suoi occhioni),

Terminati gli acquisti usciamo dalla stazione e cerchiamo un posticino per mangiare. Qualcuno di noi si è fatto dei panini a casa (io e Valeria), gli altri cercano un posto a buon prezzo che li ispiri.
Di solito optiamo per Pret a manger e Mc Donald’s.

Nicola, emozionato, ordina da mangiare al Mc con l’aiuto di Massimo.

Nel frattempo io ricevo, da un’infermiera la telefonata che è stato trovato un posto per il ricovero di mio padre, che si trova ancora in ospedale dopo l’incidente alle vertebre cervicali.
Sarà trasferito alla struttura riabilitativa assistita, il primo giorno in cui saremo tornati a casa. Ottimo!

Dopo pranzo prendiamo la metropolitana che ci porta a Piccadilly Circus.
Appena saliti dalla scala della metro, ci troviamo davanti la famosa piazza ed è subito selfie!

photo_2017-08-26_21-26-02

La zona è molto trafficata e molto tipica, piena di negozi e attrazioni, ma noi abbiamo una promessa da mantenere ai piccoli: il parco.

Fin dal 2013, durante il nostro viaggio a New York, le due mete di ristoro, per far resistere Elena e Nicola a camminare a lungo, sono state un Mc Donald’s e un parco.

Oggi riusciamo a inserire entrambi nel programma e ora una bella sosta al parco se lo meritano proprio.

Arriviamo a Green Park, uno dei parchi reali di Londra.

photo_2017-08-13_15-41-41

Originariamente si trattava di una zona paludosa di sepoltura dei lebbrosi del vicino ospedale di Saint James, poi, durante il regno di Enrico VII (1500 circa), fu riconosciuto come parco e infine, nel 1968, Carlo II d’Inghilterra lo elevò a Parco Reale.

Green Park è un magnifico tappetone verde su cui, baciati dalla fortuna di una giornata di sole, sdraiarci e riprenderci dalla camminata, prima del rientro a casa.

photo_2017-08-27_09-30-41

Gran bella gita!

Posted in VIAGGI, VIDEO BLOG and tagged , , , , .

7 Comments

  1. Ciao Barbara sono Rita ho visto il video di Londra mi è piaciuto moltissimo, Il tempo era abbastanza fredino meno male che ogni tanto usciva un po di sole anche li a London. Elena è una bellissima bambina ed è molto espressiva., Nicola è un ragazzino molto intelligente bravo ed è un fratello meraviglioso per Elena.Un saluto a Valeria Stella Massimo Riccardo. e un saluto a tuo marito. Ciaooooooooooooooooooooooooooooo Rita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *