Ma che ne SEO!

Vi piace scrivere e condividere i vostri contenuti?
Se sì, un occhio alla SEO è d’obbligo.

A me piace scrivere: mi aiuta a ricordare, a fare ordine nei miei pensieri, a riflettere e a ragionare, a capire meglio me stessa e gli altri.

A me piace condividere: mi fa sentire le persone più vicine, mi aiuta a conoscere altre realtà, a trovare anime simili, a conoscermi più a fondo anche grazie agli occhi degli altri e a conoscere meglio il prossimo.

Mettendo insieme tutto, scrivere su un blog mi piace: mi aiuta ad evolvere, a migliorarmi e a crescere.

Il processo di crescita, di conoscenza più profonda di sé, però, non è indolore. Da quando scrivo regolarmente soffro anche di più, eppure mi sento più lucida, più cosciente, più completa e piena. Piena di tutto, anche delle mie sofferenze più profonde, dei miei errori, dei miei fallimenti (importanti anche questi…un giorno ne scriverò), e delle mie paure. Aumentano le fragilità, ma esserne consapevoli, in fondo, rende più forti.

Quando scrivo un post, parto quasi sempre da pensieri e riflessioni scaturite da momenti di vita quotidiana, rappresentati nei miei video.

La maggior parte dei miei post è di tipo emozionale. Sono una mamma come tante altre, ma con l’esperienza di sei figli di varie età (dall’infanzia all’età adulta), con cui sono cresciuta. Condivido le mie esperienze e le mie personali riflessioni, a volte anche conclusioni, che però valgono per me, senza la pretesa di essere universali.

Il fatto che tutto ciò sia molto personale, non significa che io non abbia piacere che venga letto ciò che scrivo.
La condivisione è importante, arricchisce reciprocamente e stimola al dialogo e al confronto.

Come fare dunque per essere letti e non finire dispersi nell’immensità del web?

Ho sempre pensato che bastassero i contenuti e in effetti ci sono persone che, ormai da tempo, mi seguono con affetto e perseveranza. A queste si sono man mano aggiunte altre che hanno reso il confronto ancora più interessante e stimolante.

Ma non basta. Si tratta della classica goccia d’acqua nel mare.

La rete ci offre moltissimo, contenuti validi e utili per tutti, ma bisogna trovarli e nell’oceano la goccia d’acqua non basta per essere visibili.

A questo scopo, da quando sono nel mondo di internet e del blogging, la parola d’ordine è SEO.

Sapete cos’è la SEO?

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization. In italiano “ottimizzazione per i motori di ricerca”.

Con il termine ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) si intendono, tutte le attività volte a migliorare la visibilità di un sito web sui motori di ricerca, al fine di migliorare il posizionamento nelle pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti del web.

Ovvero come essere indicizzati nei motori di ricerca, per non finire in fondo nelle pagine dei risultati del motore di ricerca, pagine che nessuno guarderà mai!

Negli ultimi anni, soprattutto quando ero sqcuolara alla SQcuola di Blog (Master in Social Media Marketing), ho fatto diversi corsi sull’argomento, per cui non sono più una sprovveduta e ho capito che la SEO serve davvero.

Allora perché i miei post spesso non sono ben indicizzati?

Sicuramente è difficile indicizzare i post emozionali, ma non scrivo solo post emozionali.

La scusa ufficiale, e sicuramente in buona parte vera, è che ho una vita pienissima con sei figli, ma c’è sicuramente anche dell’altro.

Non mi applico abbastanza!

Nel piccolo del mio blog ne ho pure le prove.
Tempo fa scrissi un post: la focaccia cotta al microonde.

Ogni volta che consulto i risultati di Google Analytics del mio blog, trovo sempre qualcuno online sul post della focaccia al microonde. La focaccia non mi era neanche venuta perfetta (ma la ricetta è validissima)!

Se fate una ricerca su internet per la focaccia al microonde (in modalità incognita, affinché non venga condizionata dalle nostre precedenti attività su internet) il mio articolo appare come primo risultato in prima pagina. Prima ancora di quello della Galbani o di GialloZafferano.

Come ho fatto? All’epoca non lo sapevo, ma ho fatto un lavoro di fino di SEO e questo senza neanche saperlo, quindi la SEO serve davvero!

SEO for ever!

Ecco perché sono andata a fare un altro corso di SEO pratico, per imparare ancora di più e per motivarmi.

Grazie, Arianna (Diventaremamme) per aver tenuto il corso in maniera egregia, semplice e funzionale, mettendoci conoscenze e cuore.

Io e le altre cinque allieve: Silvia (Sognavo Carrie Bradshaw), Francesca (Gina Barilla), Chiara (Piano Terra, lato parco), Giorgia e Giovanna (Rollings Mam@s) non solo abbiamo seguito con attenzione, passione e divertimento, ma abbiamo messo sotto la lente di Arianna i nostri blog, ricevendo sonore cazziate e preziosi consigli!

Prometto che mi impegnerò!

Condividi con:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Posted in CiurmaMom and tagged , .

7 Comments

  1. Ciao.Barbara secondo me sbagli a dire.che te hai avuto dei fallimenti cioè ti rendi conto???????Proprio te che hai messo su un canale youtube e mi fai divertire con i tuoi video e mi dai aiuti per ricette ecc sei una.mamma fantastica hai sei fantastici figli tirati su e cresciuti molto educati rispettosi gentili e simpatici!!!! Non credo proprio che sei te quella persona che ha avuto degli errori o fallimenti forse hai sbagliato persona!!!!!! Io ti ammiro e hai tutta la.mia ammirazione!

    • Ciao cara Martina, scusa il ritardo, proprio non sono riuscita a risponderti prima, con la calma che meritavi. Io credo che i fallimenti facciano parte della vita, piuttosto non vanno demonizzati. Tu sei un tesoro, sempre molto dolce con me, errori ne ho fatti anche io, ma da questi si impara e si cresce, l’importante è che si sbagli in buona fede, pensando di fare la cosa giusta…perché se si sceglie di fare qualcosa, vuole dire che in quel momento era la cosa giusta o non si poteva fare altrimenti. Il pensiero di esserti utile, di tenerti compagnia e di starti vicino è ciò che dà un senso a quello che faccio, al mio canale youtube e a tutto il resto. Sentirti poi dire che ho cresciuto dei figli educati, rispettosi, gentili e simpatici…bè, questo invece dà un senso a tutta la mia vita! Grazie di cuore! Ti abbraccio forte

  2. Ciao Barbara sono Rita ho visto il video e mi è piaciuto ora so cosa vuol dire Seo cercherò di fare anche io così così imparo qualche parola nuova ti ringrazio veramente Barbara la tua personalità è meravigliosa il tuo modo di comportarti è eccellente sei veramente brava , ma sopratutto riesci a far capire tutti noi come bisogna affrontare la vita . Anche a me piace scrivere e se qualche volta scrivo in maniera semplice non fare caso. Ciao Rita dai un bacione a Elena e a Nicola.

  3. Grazie Barbara spero un giorno di essere una.mamma fantastica come te x caso hai visto le mie email?vorrei tanto vederti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *