Ode alla neve

Odi et amo

Ho un rapporto conflittuale con la neve.

Bella, bella, bellissima a vedersi!

Un incanto vederla scendere, soprattutto se a grandi fiocchi. Romantico il silenzio del mondo ovattato dal manto candido. Meraviglioso il bianco immacolato che ci circonda. Affascinante il suo riverbero di luce, quando l’azzurro torna in cielo.

Però.
Ho tanto freddo. La neve che si ghiaccia è pericolosa, a piedi e in automobile.
L’inquinamento si fa visibile e tangibile, annerendo la bianca distesa. Il pantano che si forma è triste e scomodo, ingrigisce il mondo e gli animi.

Mettendo tutto a confronto, visto anche quanto poco dura il bello rispetto al brutto, non amo molto la neve.

Ma.
Amo i miei figli. Amo vederli felici. Amo i loro sguardi incantati. Amo il loro entusiasmo. Amo osservarli giocare e giocare con loro.

Perciò.
Bambini buongiorno! Alzatevi e guardate dalla finestra: stanotte ha nevicato!
Dopo la scuola possiamo giocare con la neve.

Una corsa a cercare moon boot e guanti impermeabili.
Strade ghiacciate e auto tamponate (sigh).
Eppure non arriviamo tardi a scuola, tanto è eccitante la neve.

Mi si congelano le mani, Elena ruzzola continuamente, ma resiste senza piangere fino all’ultima scivolata, stremata entrando in casa.

Anche Nicola scivola e cade. Crollano i bambini ma non l’amore per la neve. Il loro rapporto è salvo. Anche il mio. Continuo ad amarla e continuo ad odiarla.

Ok neve, mi sono divertita abbastanza, ora squagliati, per favore!

Posted in VIDEO BLOG and tagged , , .

2 Comments

  1. Ho un bellissimo ricordo della neve di quando ero una bimba, mia madre estremamente freddolosa si rintanava in casa e io e mio papà ci avventuravamo sempre a fare la nostra passeggiata con la neve. La casa dove vivono i miei è a circa 15 minuti a piedi dalla villa comunale, che innevata diventa un posto da favola, quindi riuscivamo a raggiungerla e
    dopo una bella camminata andavamo al bar, lui a prendere il caffè e io la cioccolata calda. Questo per me e per lui è diventato un dolcissimo ricordo. E ricordo anche come lui fosse lì dietro le finestre a vedere se fioccava o no, credo che lui sia l’unico adulto che io conosca che davvero ama la neve…io crescendo ho cominciato a pensarla come te…bella incantevole….ma i disagi che porta, le mani e i piedi congelati…(senza contare che un paio di volte mi ha creato dei seri problemi che per fortuna si sono risolti)
    E’ bellissimo quando nevica il sabato pomeriggio, che si ha il frigo pieno, non bisogna uscire e il lunedì mattina è già totalmente sciolta 😛

  2. Ciao Silvana, il piacere di leggere i tuoi ricordi e i tuoi pensieri è una delle cose più belle del blog. ❤
    Che bei ricordi! La vita è fatta di queste cose e ogni volta che mi prende un po’ di pigrizia o sono presa da mille pensieri e impegni, per cui sarei tentata di non fare niente di speciale, penso che sarebbe un’occasione persa con i figli e mi butto!
    Hai ragione…chiediamo una neve che inizi il sabato, a frigo pieno, e si dissolve il lunedì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *