Penultimo giorno di scuola

Durante l’ultima settimana di scuola i ragazzi iniziano il conto alla rovescia per l’inizio delle vacanze.

Man mano che il numero dei giorni restanti cala, la curva dell’eccitazione sale.
Il penultimo giorno di scuola la curva è a un passo dal culmine…ed è forse il momento più godibile.
Nicola va ad una scuola elementare che sta vicino a casa ed è raggiungibile a piedi in dieci minuti. I fratelli maggiorenni possono andare a prendere i fratellini con una semplice delega.
L’anno scorso, quando Nicola faceva la prima elementare, Valeria era già maggiorenne e andava a prenderlo a scuola, quando io non potevo. Poi Valeria è andata a vivere a Torino e non ha più potuto farlo, ma da gennaio Riccardo ha compiuto 18 anni e può prenderlo lui.

Ogni volta che Ricky va a prendere Nico a scuola, mi emoziono.

Li guardo e penso a che magnifica esperienza sia avere dei figli grandi.
Non è (solo) questione di poter delegare, di avere un aiuto, un sostegno, una compagnia adulta. È proprio la soddisfazione di aver fatto un percorso insieme: da zero a diciotto anni è una rivoluzione!
Poi vedo come piace a entrambi tornare a casa insieme a piedi.
Riccardo prende a cuore l’incarico e Nicola è orgoglioso di farsi vedere, e di tornare a piedi, col fratellone.
Per prudenza, di solito Ricky esce di casa un po’ in anticipo. Alcune mamme lo chiamano “il ragazzo dello yo-yo”, perché è capitato che si portasse dietro il suo yo-yo facendo evoluzioni davanti al cancello di scuola durante l’attesa della campanella.
Non so che faccino faccia Nicola quando vede Ricky ad aspettarlo, ma posso immaginarlo.
Dopodichè Ricky si mette lo zaino di Nicola sulle spalle e si incamminano verso casa parlando fitto fitto.
Oggi è il penultimo giorno di scuola ed l’ultima possibilità per Riccardo di andare a prendere Nicola a scuola.
Domani, ultimo giorno, sarà una giornata caotica, i grandi usciranno dal liceo alle 11 e andranno in giro coi compagni. Vedremo chi vorrà passare da casa e chi no.
Il programma è che poi io prenda da scuola un gruppo di sei ragazzini delle medie e li porti al lago. È prevista pioggia…non so come andrà a finire…ma è meglio che io ci pensi domani.
Oggi non ho impegni, potrei andare a prendere Nicola all’uscita di scuola, ma Ricky ed io decidiamo che andrà lui e farà un video, con la mia GoPro nuova fiammante, del suo viaggio di andata a scuola e, soprattutto, del ritorno a casa.
Che grande privilegio è per me, poter poi vedere questo loro cammino e il rapporto tra i due fratelli.
Lo riguarderei a ripetizione.
Grazie Ricky! Sei speciale.
PS: un pezzo del video, con una confessione di Nicola, è stato tagliato. Top secret! Il rispetto della privacy non ha età. 🙂
Posted in VIDEO BLOG and tagged , , , .

2 Comments

    • Grazie Antonella, a me ovviamente questo video piace tanto e l’ho rivisto più volte, ma che piaccia anche a un’altra mamma, mi commuove. Ti abbraccio ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *