Preludio di mare

Valeria, Massimo, Stella e Nicola sono nati tra giugno e luglio e hanno conosciuto tutti e quattro il mare quando erano appena uscita dall’acqua in cui avevano vissuto per nove mesi.
Riccardo, nato a gennaio, ha aspettato sei mesi, ma Elena è stata la figlia che ha atteso di più e ha conosciuto il mare (sardo) quando aveva un anno. Non credo che possa ricordarlo, ma sicuramente ricorda l’unica altra vacanza al mare, l’anno scorso in Liguria, quando aveva appena compiuto tre anni.
Dicono che Elena mi somigli e spero che possa somigliarmi anche in quanto ad acquaticità. Non perché ritenga importante la somiglianza, ma perché acquaticità significa essere a proprio agio e sapersi muovere in un elemento che agisce su di noi in modo completamente diverso da quello terreste e questo ci aiuta anche a raggiungere le nostre più profonde emozioni.
Elena sembra a suo agio nell’acqua, pur avendola conosciuta per lo più nella vasca da bagno e spero che mantenga questa propensione.
Questa estate andremo al mare, sono curiosa di vedere come reagirà Elena. L’acqua è fredda rispetto a quella che ha provato in vasca ed anche alle terme, dove è andata due o tre volte dall’età di 2 mesi. Inoltre il mare è acqua “viva” in movimento, è immenso, sconfinato e di quel blu di vetro che a me lascia sempre senza fiato dall’emozione.
Mentre aspettiamo le vacanze al mare Elena vuole fare delle prove ed io la assecondo.
Posso fare il bagnetto col salvagente? Ma certo!
Posso entrare nella piscina gonfiabile appena riempita, anche se mi hai detto che è ghiacciata perché c’è voluta una notte per riempirla? Pronti, via!
L’effetto shock dura un attimo, il resto è gioia.
L’azzurro di questi 2000 litri sotto il sole, sono sufficienti anche a me per riportarmi al mare. Non so come sia possibile, ma ne sento persino il profumo nell’aria.
Lo stesso vale per i figli grandi che non possono entrare (chi preso da un esame all’Università e chi preso dalla mononucleosi) e per quelli medi, che già godono di questo preludio di mare.
Posted in VIDEO BLOG and tagged , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *