Quadro d’autore a 4 mani


Come molti bambini, anche Elena e Nicola sono due piccoli artisti.
I loro quadri valgono milioni. Per la loro mamma, ovviamente.
È domenica pomeriggio e incombe lo spettro dei loro lavoretti e dei disegni sparsi per casa.
Mi guardo in giro alla ricerca di un’idea salva casa: le conseguenze di un’ora di art attack libero possono protrarsi per almeno il doppio del tempo, un rapido calcolo e l’ora d’aria non mi conviene.
Cerco affannosamente qualcosa per casa, prima che l’attacco d’arte abbia inizio senza pietà e senza ritorno.
Spunta un vecchio rotolone di carta. Faccio passare una corda dentro il rotolo e cerco due appendiabiti di quelli che si agganciano allo stipite della porta.
Appendo il rotolo alla porta della camera, chiudo la porta (con grande gioia e sollievo anche dei fratelli) e consegno ai piccoli una scatola di pennarelli.
Che il disast…ehm, il disegno abbia inizio.
Nicola ed Elena decidono di cominciare col classico casa e me poi, raccontandosi a vicenda quello che stanno facendo, escono nuove idee, proposte, commenti e puzzette con la bocca, che hanno sempre il loro fascino.
Il quadro si arricchisce di dettagli. L’idea di uno stimola l’altro.
Quello che ne esce è questo quadro d’autore a quattro mani – e qualche gomitata – con tanto di storia attorno.
I due pargoli si ritengono soddisfatti.
Chi non vorrebbe questo quadro?!
Il suo valore, in quanto inestimabile, comporta che non gli si possa dare un prezzo.
Solo per veri appassionati di arte.
🙂
Pubblicato in Bambino 0-11 anni, VIDEO BLOG e taggato , , , .

2 Commenti

  1. Bellissima idea!!!!

    e bravissimi loro!!!! l’arcobaleno poi……. :-*

    Hai provato ad attaccare un foglio di carta sotto il tavolo?

    Se hai un tavolo basso come quelli delle scuole dell’infanzia meglio….. si sdraiano e creano 🙂

    • Wow Maria, altroché foglio appeso alla porta o al muro…la tua idea del foglio sotto al tavolo è a dir poco FAVOLOSA!! ❤

      Proverò di sicuro al più presto, magari il prossimo weekend. Grazie grazie!!

      Bacioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *