Torta di ricotta con e senza uova

Facile e veloce da preparare, la torta di ricotta è un’ottima soluzione per la colazione o la merenda.

Buona da sola, con la marmellata o con la Nutella, è la torta che si faceva più spesso a casa mia da piccola. 

Da quando è nata Stella, ne ho creata una versione senza uova, per via della sua allergia.

La ricetta della torta di ricotta senza uova è collaudata, anche se la mancanza delle uova rende più delicata la riuscita della lievitazione.
Perciò fate attenzione a non fare il mio errore…non aprite il forno prima che sia completamente cotta!

Qui sul blog, vi posto sia la ricetta originale con le uova, che quella senza.

TORTA DI RICOTTA SENZA UOVA

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina
  • 250 g di ricotta (ben sgocciolata)
  • 200 ml di panna (meglio da montare)
  • 80-100 ml di latte (a seconda della consistenza della ricotta)
  • una bustina di vanillina
  • una bustina di lievito in polvere
  • scorza grattugiata di un’arancia

PROCEDIMENTO:

In una terrina mescolare la ricotta con lo zucchero, aggiungere la panna e, lentamente, il latte.
Aggiungere la bustina di vanillina e la scorza grattugiata dell’arancia.
Setacciare la farina col lievito e aggiungerlo lentamente al composto. Mescolare con un cucchiaio di legno o una frusta a mano per togliere eventuali grumi.
Imburrare o oliare uno stampo da torta.
Infornare a 180° per 30-40 minuti.
Lasciare nel forno spento ancora 5 minuti e cospargere di zucchero a velo una volta fredda.

Due anni fa, per i 18 anni di Riccardo e la sua festa con i compagni di classe, avevo invece fatto la torta di ricotta tradizionale che si faceva a casa mia.

Con questa torta base, molto versatile, ho potuto creare quella che ho definito TORTA COMPONIBILE: l’ho aromatizzata al rum e e l’ho farcita (e ricoperta) con la crema Nutella e mascarpone.

TORTA DI RICOTTA TRADIZIONALE

INGREDIENTI:

  • 300 g di farina
  • 250 g di ricotta
  • 250 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 g di burro
  • una bustina di vanillina
  • una bustina di lievito in polvere
  • scorza grattugiata di un’arancia

PROCEDIMENTO:

In una terrina mettere il burro ammorbidito e lo zucchero. Amalgamare e aggiungere le uova.
Unire al composto la bustina di vanillina e la scorza grattugiata dell’arancia.
Setacciare la farina col lievito, aggiungerla all’impasto e mescolare con un cucchiaio di legno o una frusta a mano, fino ad ottenere un impasto liscio, senza grumi.
Infornare a 180° per 30-40 minuti.

BUON APPETITO A TUTTI E BUON COMPLEANNO A TE, RICKY!

Posted in Cucina economica e con avanzi, Cucina per allergici and tagged , .

2 Comments

  1. Ciao cara Barbara,
    Qui sono per ora l’unica sana…tutri a letto.
    Spero che Elena e Nicola siano guariti.
    E cosa fare di meglio di una torta?
    Farò quella senza uova. Una domanda…la panna si monta prima di aggiungerla o no?…per te sarà una cosa scontata…ma io sono una cuoca in erba…
    A proposito il tuo tiramisù fa scalpore ogni volta…da quando hai pubblicato la ricetta…lo ho fatto sette volte. Ancora grazie.
    Eli

    • Scusa tantissimo per il ritardo con cui ti rispondo, ho scoperto di aver avuto un blocco nelle notifiche via mail che mi arrivano dai commenti.
      Wow, sette volte il tiramisù! Che bello…in effetti stupisce ogni volta che lo si fa, viene davvero buono.
      La panna non serve montarla, suggerisco di usare quella perché è un po’ più grassa di quella da cucina, ma meno del burro.
      Ti mando un bacione immenso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *