Una giornata speciale


La mia mattinata classica segue schemi piuttosto rigidi: accompagnamenti a scuola, talvolta una breve spesa, lavori di casa e lavoro al computer fino al ritorno dei figli da scuola a fine mattinata.

A volte capitano giornate che spezzano questa routine, quando c’è qualche figlio a casa o quando (raramente) non torna nessuno di loro a pranzo per qualche impegno nel primo pomeriggio.

Questa è una di quelle giornate in cui non ho nessuno dei figli a pranzo e sono libera fino le 15.30.
In quanto rara è già una giornata speciale, ma stavolta sarà specialissima!

Non lavorerò e, finito di portare i bambini a scuola, andrò a Torino a trovare Valeria, dove forse vedrò anche Riccardo!

Valeria studia da quasi tre anni a Torino e durante la settimana vive lì con due coinquiline, due amiche che sono per lei come sorelle.
Riccardo, da quest’anno studia anche lui a Torino e per ora fa il pendolare, ma circa una volta alla settimana si ferma in città da un amico a dormire.

Caso vuole che, proprio stanotte, anche Riccardo abbia dormito a Torino e che lui e Valeria non abbiano lezione.

È da parecchio tempo che Valeria mi propone di andare a trovarla a Torino un mercoledì.

Il mercoledì non ha lezione, inoltre è il giorno della settimana in cui da 100 montaditos, un localino di origine spagnola che propone piccoli panini imbottiti in 100 modi diversi, ogni singolo panino costa solo un euro.

Unendo l’utile al dilettevole, avrei dovuto portare a Valeria un’ aspirapolvere che ha acquistato su Amazon con le coinquiline e avrebbe dovuto arrivare a casa mia per tempo.

L’aspirapolvere non è arrivata, fa freddo, Riccardo è a Torino in pantaloncini corti e piove a dirotto dopo giornate di un aprile quasi estivo, ma non ho la minima intenzione di rimandare la mia gita.

Una congiunzione astrale così favorevole con gli impegni dei figli, non mi ricapiterà facilmente.

Parto!
Valeria e Riccardo, aspettatemi…arrivoooo!

#gioiedeifigligrandi

Condividi con:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone
Posted in CiurmaMom and tagged , , , .

21 Comments

  1. Ciao Barbara come stai? Come sta la tua stupenda famiglia? Scusami se ho commentato dicendo che età hanno, ma ormai vi conosco bene e per me siete come una seconda famiglia, scusami ancora. Valeria sta diventando sempre più grande e responsabile sarei stata la persona più fortunata ad averla come sorella. Io vi amo da impazzire siete eccezionalmente perfetti. Valentina un bacione a tutti voi

    • Sei tanto cara Valentina! ❤️ Ovviamente non è vero che siamo perfetti, nessuno lo è e nessuno di noi fa eccezione, ma sarebbe piaciuto anche a me che tu fossi stata una sorella di Valeria! :)

  2. Ciao Barbara sono Rita ho visto il video ma come pioveva e Valeria tua figlia come sta ? Ma che studi sta facendo ? Me la saluti anche da parte mia ? Te ne sarei molto grata. Ciao Barbara complimenti per il tuo bellissimo video. Rita

  3. Quindi i tuoi due figli più grandi della mia età (più o meno presumo) vivono a Torino indipendentemente da casa vostra (che non capito molto bene dove abitate voi. Cioè ho capito che siete del Piemonte ma non ho capito quale la vostra città o paesino in cui vivete) per motivo di studio universitario?

    • Sì vivono a Torino per studio. Riccardo in realtà dorme raramente a Torino da un amico e poi fa il pendolare, Valeria vive lì con due ragazze con cui divide l’appartamento in affitto.

      • Che bello. Lei e suo marito siete dei bravi e veri genitori che lasciano provare e danno fiducia ai figli senza essere soffocanti. I miei invece sono troppo dipendentisti e parecchio soffocanti. Non mi lasciano mai provare di fare una nuova esperienza e non mi danno mai fiducia. Avrei voluto avrei anch’io dei genitori normali. Non lo so io mi sento sempre sfigato. La mia vita é sempre storta. E io non capisco il perché? Io facciò di tutto per fare del mio meglio ma i risultati sono sempre scarsi. Questo causa in me tristezza, delusione, rabbia, frustrazione e stress. Io voglio essere diverso ma nel modo giusto ma altri volte vorrei essere uguali agli altri.

        • Capisco la tua frustrazione e in effetti hai ragione: basta essere genitori normali. Io sono una persona come tante, con gioie e dolori, ma la felicità e la realizzazione personale dei miei figli viene prima di tutto e credo che sia così per tanti genitori, ma sarebbe auspicabile che fosse così per tutti.

          • Guardi ho appena litigato ancora con i miei familiari. Guardi non li sopporto più. Sono ipocriti, anormali e odiosi

          • Io non dico che la sua famiglia é super perfetta come un’opera d’arte. Però una cosa é poca ma sicuro la mia invece é un disastro. E la odio. E non vedo l’ora di avere una mia vita senza di loro. E quando sarà adulto e indipendente non avrò alcuna intenzione di riappacificarmi con loro. Perché sono delle pietre. Guardi a lei questo può sembra crudele e una cosa molto cattivo da dire.
            Ma lei non conosce la mia famiglia e la mia vita personale quindi non idea di come sto ogni giorno. Vivo un incubo continuo. A vo,te vorrei essere sequestrato da questa famiglia dalla giustizia e dalle legge della Repubblica Italiana ed essere affidata a una famiglia adottiva. Per me una famiglia adottiva sarebbe mille vo,te meglio della mia famiglia anormale.

          • Provo odio per i miei familiari perché non ha sentimenti per gli altri. Pensano esclusivamente a loro stessi. Sempre.

          • Ti ringrazio. Apprezzo molto la sua sincerità e anche la sua filosofia di genitore: la felicità dei figli prima di tutto. Sarebbe una ottima professoressa di educazione genitoriale.

  4. Ciao Barbara sono Rita ho visto il video è un bellissimo posto mi hai fatto venire fame. Ciao e Buon Priomo Maggio un saluto a Valeria e a Richi. Un bacione a Elena e a Nicola

  5. Ciao Barbara passato bene il Primo Maggio ? Elena come sta ? E Nicola ? Stella ? Valeria ? Riki ? Massimo spero di non aver sbagliato i nomi. Ciaoooooooooooooooooo Rita

  6. Ciao Barbara sono Rita il video è meraviglioso anche Elena è una bambina molto bella e anche Nicola e Stella Richi se non mi sbaglio. Sei molto brava anche tu Barbara complimenti. Ciaoooooooooooo Rita

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *